Frutticola: l’unboxing e come fare la marmellata

Da tempo facevamo il refresh su Internet per capire quando Frutticola fosse pubblicato.
Questo titolo di Giochix lo avevamo fiutato da lontano.
Avevamo letto il regolamento e in più avevamo visto alcuni elementi del materiale che ci avevano incuriosito.
Li vediamo insieme.

Tempo di lettura 3 minuti

Frutticola è un gioco sornione, non si può dire di no. Parte già con un coperchio che richiama Andy Warhol, senza all’inizio nessun apparente motivo.
Siccome oggi facciamo l’unboxing, non parleremo della meccanica. Troverete tutto nell’articolo, come sempre.
Sarà pubblicato a ridosso dell’uscita.
Comunque non siamo senza cuore. Nel nostro video unplugged trovate anche qualche cenno sul gioco, con le azioni principali previste nel gioco.
Si parla anche della differenza fra confettura, marmellata e conserva.

L’unboxing di Frutticola con qualche siparietto

Come fare la marmellata

Aspettate: mica pensate davvero che vi diciamo come si fa la marmellata?
L’unica che lo sa è la Fotografa e non le va di scriverlo. Se ne parlerà semmai nel Podcast dedicato.
Adesso farfuglia qualcosa su un certo “Fruttapec”.
Quello che possiamo fare adesso è un breve elenco degli elementi chiave di Frutticola.

1 – Il clima alla Richard Cunningham

Detto ance Richie.
Frutticola ci porta negli anni ruggenti degli Stati Uniti.
Sono gli Anni 50, quelli del boom del dopoguerra. Proprio quelli che abbiamo imparato a vedere e rivedere a Happy Days.
Giustifichiamo così il coperchio, ma non solo.
In realtà tutta la grafica, compresa la plancia segnaturni verticale, richiama le insegne pubblicitarie lungo la highway americana.
Almeno così immaginiamo.
Chi ci è stato…

2 – Gli alberi da frutto dove li mettiamo?

Vabbè…inutile girarci intorno: gli alberi da frutto attirano il giocatore.
Gli autori fanno un ottimo lavoro dando loro un senso.
Sia il fusto che la base degli alberelli si montano a seconda delle persone al tavolo.
Aiutano insomma Frutticola a scalare e sulla base lascia lo spazio per posizionare i lavoratori.
C’è da dire, come potete vedere, che gli autori non si piegano all’ambientazione.
Difatti ogni albero produce frutta di diverso tipo. Vabbè…se volete vedetelo non solo come un albero, ma come un mini frutteto.

3 – Affianco alla frutta diremmo!

Un altro elemento che ha fatto meritare a Frutticola il nostro unboxing? (Non fate battute…)
La frutta.
Generalmente, si vedano le recenti versioni Agricola ad esempio, si usano meeple risorsa quando si vuole stupire il pubblico.
Per lo più hanno quella forma da estruso.
Frutticola no. Sono elementi in plastica che ricordano il frutto in tutto e per tutto.
Un po’ di imbarazzo i primi turni fra pesche e arance.
Non ditelo però: sarete tacciati di non andare mai a fare la spesa.

4 – Regolamento intuitivo

Prima abbiamo evocato Agricola non a sproposito.
Frutticola (beh già il nome è evocativo, no?) è un piazzamento lavoratori come il capolavoro (o il disastro, fate voi) del famoso Rosenberg.
Tuttavia gli autori lo caricano di una sua personalità, con scelte di design che sono loro.
Innanzitutto, lo vedete nel video, i lavoratori sono di natura diversa: contadini e lavoratori (avremmo preferito il termine operai per evitare ambiguità).
Non andiamo oltre nel dettaglio, come promesso nell’introduzione, lasciando i dettagli all’occasione opportuna.

In conclusione

Frutticola di Giochix lo attendevamo da un po’.
Non lo nascondiamo: ci avevano dapprima colpito le immagini. La frutta, gli alberelli e i vasetti di marmellata.
Il clima provinciale statunitense al secondo posto.
Ormai il panorama dei giochi, non dobbiamo essere ipocriti, è talmente vasto e vario che ci vuole qualcosa che colga l’attenzione del giocatore e lo faccia fermare quando passa lungo gli scaffali.
Per fortuna il regolamento non ha tradito. Nell’articolo dove ve lo presenteremo in modo più dettagliato capirete perchè.

Frutticola

Negli anni '50, una piccola cittadina degli Stati Uniti era famosa per i suoi alberi da frutto.

Befor: 59,95 €
47,96 €
-11,99 € -20 %

Nel caso vi avessimo già convinto all’acquisto, potete correre da Get Your Fun.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code