Dixit: spazio alla fantasia

Con Dixit apriamo a una serie di giochi che su Volpe Giocosa non avevamo ancora proposto. Niente dadi, soldi o lavoratori da fare sgobbare. Dixit è forse l’emblema dei giochi di narrazione, che tanto successo stanno avendo. I giochi di narrazione permettono di partire da delle immagini per lasciare spazio alla fantasia.

www-uplay-it_dixit-400x400

 

Dixit
Libellud

Da 3 a 6 giocatori. Età 8+
Durata di una partita: 30 minuti
Prezzo: 25 eur

 

Ci sono vari tipi di giochi di narrazione. In alcuni di questi bisogna costruire una vera e propria storia. In altri un narratore cerca di fare indovinare il colpevole di un omicidio attraverso suggerimenti con le carte. In Dixit lo spazio viene lasciato alle associazioni di idee.

Un regolamento di un giocattolo, non di un gioco

Dixit alla fine è un mazzo di carte rappresentante disegni molto curati e ricchi di particolari. E’ ovviamente presene un regolamento, ma secondo noi con questo mazzo di care potete fare voi quello che preferite. Per questo motivo Dixit è ricco di regole opzionali. Il successo del gioco è stato molto vasto e si è portato a casa lo Spiel des Jahres nel 2010. Per quanto riguarda le numerose espansioni sapete già come la pensiamo.

Un esempio di partita

Veniamo al sodo e diamo a ciascun giocatore 6 carte. Viene scelto un narratore che sceglie una delle sue carte, senza mostrarla, e associa ad essa una frase, un parola, od anche un suono, che a suo parere sia riconducibile con quella carta.
Tutti gli altri giocatori scelgono una carta dalla propria mano che secondo loro è associabile alle indicazioni del narratore e gliela forniscono. Tutte queste carte vengono mescolate e disposte in fila sul tavolo. Tutti i giocatori votano quale secondo loro è la carta scelta dal narratore (che ovviamente non vota). Dopo questa votazione si rivelano come stanno le cose.

 

Un astuto sistema di punteggio

Attenzione allo schema dei punti.
Se tutti i giocatori indovinano la carta del narratore, questi prende 0 punti e tutti gli altri 2. Significa infatti che l’indicazione del narratore era troppo banale. Lo stesso avviene se nessuno indovina la carta: il narratore questa volta ha fatto un’associazione di idee balzana. Negli altri casi, meno estremi, sono premiati sia il narratore che il giocatore.
Inoltre ciascun giocatore riceve 1 punto se la sua carta è stata scambiata al posto di quella del narratore: significa che è stato bravo ad interpretare il suggerimento del narratore.

Dixit è un gioco semplice, che facilmente si adatta ad una serata tra amici senza particolari sforzi cerebrali. Il tutto funziona bene anche perché le carte sono davvero molto curate con illustrazioni davvero particolareggiate.
Insomma, se volete avvicinarvi ai giochi di narrazione, allora Dixit è forse la giusta porta d’accesso.

Se volete acquistare questo gioco, vi consigliamo di rivolgervi a Get Your Fun.
Arrivarci attraverso questo link a te non costa nulla, anzi, ed inoltre aiuterai a sostenere Volpe Giocosa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code