Roam: a zonzo per Arzium per svegliare gli eroi

dV Giochi ci porta ad Arzium per dare una mano a risolvere un fattaccio. Ecco a voi Roam.

Tutto apparecchiato, espansione compresa.

Tutto apparecchiato, espansione compresa.

Sembra che una strana malattia colpisca gli abitanti di queste lande, portandogli a vagare per chilometri e chilometri. Accade poi che si affaccendino nelle cose più strane, cadendo in un sonno catatonico.
A Roam sarà vostro compito svegliarli e recuperarli. Insieme aiuterete gli altri eroi.
Come al solito, chi vuole prendersi una pausa dallo scorrazzare per Arzium, può saltare alle conclusioni.

scatola_roam

Roam
dV Giochi

Da 2 a 4 giocatori. Età 8+

Durata: 30-45 minuti
Prezzo: 25 eur circa

Un mondo onirico

Ryan Laukat, l’autore, ha creato un universo fantasy nella terra di Arzium. E’ questa l’ambientazione di Above and Below e Near and Far, suoi titoli precedenti.
Non conosciamo benissimo questi titoli, ma Roam si gusta ugualmente senza conoscere questa realtà.
Inoltre siamo così non possiamo essere influenzati da un effetto amarcord.
L’ambientazione si sente solo un po’ nelle frasi accessorie sulle carte e le tessere, che però nel loro piccolo sono divertenti. Anche la grafica crea un trait d’union con i titoli precedenti.

Personaggi Iniziali (sopra) e acquisiti (sotto)

Personaggi Iniziali (sopra) e acquisiti (sotto). Gli acquisiti mostrano anche la storiella su cosa stavano facendo prima di addormentarsi

Le carte sembrano cartoline.
Nel senso che sono ben disegnate (dallo stesso Laukat?) in ottica fumettistica e di buon materiale. Anche le dimensioni ne permettono l’uso agevole: comodi 7 x 12 cm telati.
Anche i segnalini non sono da meno: le “caramelle” stanno al loro posto e non scivolano dalle mani dei goffi.
Gli artefatti, in tessere di cartoncino, sono abbondanti così da rendere basso il rischio di ripetizioni.
Frasette e descrizioni accattivanti corredano il tutto.

L’espansione Plance Gemmate è mini.
Il basso prezzo consente di avere plance in carta e anche le gemme, sebbene molto carine, vanno maneggiate con perizia o finisce tutto a carte quarant’otto.

Se non siete dei puristi si consiglia di eliminare dalla scatola base l’inserto in cartone: potrete mettere tutto il gioco, gemme comprese, in un’unica confezione. Completate il tutto con la scatolina fai-da-te di nostro design.

In poche righe riassunto tutto

In poche righe riassunto tutto

Un gioco leggero, ma non banale

Roam è un gioco di carte, con l’aggiunta di un nutrito numero di tasselli, segnalini e monete.
Il motore principale del gioco è ben oliato.
Di solito non spieghiamo il regolamento, ma qui è questione di un minuto. Si tratta di creare con 6 carte un tabellone virtuale 3 x 2, per formare un quadrato di 36 caselle.
Ogni giocatore ha delle carte personaggio che indicano come possono posizionare i segnalini sulla scacchiera.
Chi ha la maggioranza su una carta, se ne appropria e, voltata, trova un personaggio che si aggiunge alla sua mano.
Chi raggiunge un team di 10 personaggi, stoppa il gioco: ogni personaggio dà un suo punteggio, come anche gli artefatti.
Semplice, no?

Si può infatti aggiungere anche l’uso degli artefatti: questi si comprano al loro costo e consentono abilità speciali.
Non vi basta? Aggiungete anche la carta Avamposto: quando accerchierete un segnalino avversario vi aggiudicherete dei punti (un po’ come “La strada più Lunga” in Catan).
Sebbene ogni quadrato della scacchiera permetta un solo segnalino, una variante permette di metterne fino a due.

Gli artefatti (fronte e retro)

Gli artefatti (fronte e retro)

Per giocatori alle prime armi? Non solo.

La facilità del regolamento lo porta ad essere adatto a chi si siede per la prima volta ad un tavolo.
La profondità, tuttavia, permette di solleticare l’appetito anche del giocatore più scafato.
Buona per noi anche la resa con Baby Giocatori, che troveranno magari più difficoltà nel piazzare segnalini quando saranno di fronte a personaggi più complessi.
Se fossero in difficoltà, basta aiutarli un attimo e, al limite, ridurre il numero di carte “collezionabili”. A volte l’eccessiva scelta li impiccia un po’.

Ottima l’idea della modularità, ovvero di avere la possibilità di aggiungere delle regole che permettono di avvicinare le persone per gradi. La scalabilità già buona, viene cesellata dalla carta Avamposto, particolarmente significata in una partita a due.

Plance gemmate in azione

Plance gemmate in azione

L’espansione Plance Gemmate

L’editore dV Giochi mette a disposizione già una piccola espansione.
Sapete come siamo scettici: a volte sono toppe per sistemare il gioco base (e che quindi dovrebbero essere gratis) oppure speculazioni.
In questo caso l’editore vi dota di una bustina con le gemme di “cristallo” da piazzare su piccole plancette.
Con la stessa logica del gioco base, piazzerete i cristallini sulla plancia per coprire le gemme e fare punti, a fine del vostro turno. I punti si sommeranno a fine partita.
Il costo dell’espansione è davvero contenuto: non arriva a 6 eur.
Volpe Giocosa approva.

Prototipo di scatola per carte

Prototipo di scatola per carte di Volpe Giocosa

Materiale a disposizione

L’utente crossell, Chuck Rosselli, propone un regolamento per la modalità in solitario su BGG.
E anche in questa recensione Volpe Giocosa genera files per la gioia dei suoi fans!
Ad esempio il mitico segnapunti di Volpe Giocosa,  anche su BGG! Condividetelo!
Non vi basta? Vi diamo anche la scatola porta carte! Disponibile anch’essa su BGG.

Scatola definitiva

Scatola definitiva

In conclusione

dV Giochi annuncia l’uscita di Roam e Roam: Plance Gemmate nella sua pagina web.
E’ un gioco di carte che si colloca nella nota saga di Arzium.
La sua semplicità ne fa un titolo non intricato, e piuttosto profondo. L’uso di regole modulari permettono, per l’appunto, di dosare la complessità, senza complicazioni e senza snaturare il gioco base.
Il gioco è stato provato anche da giocatori neofiti e sono riusciti, in autonomia, a goderselo.

BGG mette insieme un 7.6 per questo titolo. Ci ricrediamo per una volta verso lo “snobbismo” di questo portale per questa categoria di giochi. Bravi!
Per chi se lo chiedesse Roam significa per l’appunto “girovagare”.

Roam

Roam è il nuovo gioco dell’acclamato game designer Ryan Laukat. Creature smarrite vagano per le terre Arziane, in preda al...

24,99 €

Se volete smettere di girovagare e portare a casa una copia del prodotto, Get Your Fun ve lo propone qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code