Green Oaks: un GdR in un centro anziani

Quando abbiamo letto di Green Oaks ci siamo incuriositi.
I ragazzi di Fumble GDR ci hanno abituato a diverse ambientazioni, ma questa sembrava ancora più particolare.
Abbiamo quindi chiesto la possibilità di poter sfogliare il manuale e provare il gioco.
Qualcosa di surreale.

Tempo di lettura 4 minuti

In effetti mentre si legge il manuale di Green Oaks non è chiaro se sia una presa in giro o no.
Nel senso.
Ci sono molti paragrafi, come giusto che sia, che insegnano a compilare la scheda del personaggio e ad affrontare situazioni diverse.
Poi però indicatori come Spocchia e Fastidio sembrano far parte di uno scherzo.
Se poi il sistema di gioco si chiama C.A.N.T.I.E.R.E (ricordate l’Umarell?) e il sistema per superare le prove ArterioscleroSys, qualche domanda ve la fate.
Alle conclusioni un link per procurarvi Green Oaks e alcune considerazioni.

Il regolamento di Green Oaks come una brochure di una casa di riposo

Un’impaginazione che è già ambientazione

Il manuale è impaginato con colori e immagini che fanno pensare a una brochure di una casa di riposo o di uno studio dentistico.
Si ritorna quindi al discorso di cui sopra legato alla surrealtà’ di Green Oaks.
Che poi cos’è Green Oaks? Green Oaks e’ la tipica cittadina americana, così come la televisione c’è la stereotipata.
C’è la biblioteca di Green Oaks e il museo di Green Oaks. E non manca la residenza per anziani di Green Oaks.
Gli stessi ragazzi di Fumble GDR fanno dell’ironia su questo aspetto.
Comunque sì, è una di quelle cittadine dove ci abitano un pugno di famiglie medio-borghesi che morirebbero di noia se non fosse che ogni rocambolesca vicenda accade proprio lì.
Poi questa è un po’ la Green Oaks di Volpe Giocosa: nessuno vi vieta di crearvi la vostra.

Gli anziani: i protagonisti della nostra storia

Una storia da raccontare

Come più volte detto, Fumble GDR è proiettata nel mondo moderno dei giochi di ruolo.
Sono quelli, rispetto al passato, che dedicano più sforzi a creare un mondo che un motore statistico da rocket science o un groviglio di regole da andare in Cassazione per fare chiarezza.
Ecco perché parliamo prima dei protagonisti della vicenda.
I giocatori impersoneranno un anziano che si trova in questa casa di riposo di Green Oaks. È chiaro che, proprio perché è sul viale del tramonto, il vostro personaggio avrà un profondo background.
Si porterà cioè dietro il sup passato, con i suoi hobby e la sua occupazione prima di ritirarsi.

Un chiaro esempio di Fastidio, al limite della Scenata

E uno sguardo al presente

Ma il vostro personaggio, nonostante l’età, continua a caratterizzarsi.
Prende quei tratti, se volete anche qui stereotipati, come la Spocchia e il Fastidio.
Spocchia e Fastidio sono due “risposte” degli anziani alle Prove a cui vanno incontro.
Quando qualcosa non va come vogliono, aumenta il loro Fastidio.
La Scenata è la valvola di sfogo quando ormai sono al limite. La Scenata non ha obbligatoriamente connotazioni negative, ma può dare una spinta adrenalinica in certe prove.E’ un po’ come un jolly che si gioca solo una volta.
Nelle fasi successive servirà una Pennichella per riconciliarsi col mondo.

“Lo sapevi che…”

Il Pettegolezzo è un po’ frutto dell’ozio al quale gli anziani a Green Oaks sono sottoposti.
In questa rete di fake news, qualcosa è vero.
Ci sarà modo di capire quale Pettegolezzo sia reale e quale sia anche solo semplicemente una vanteria, figlia del tracciato della Spocchia.
Alcuni Pettegolezzi circolano già ad inizio partita: a cosa credere?
Spargere voci non è l’unico hobby degli anziani.
Ci sono anche le fisse. Nel corso del gioco ogni anziano proverà a portare l’argomento di ogni discussione su una sua fissazione.

Anziani che giocano a carte; un classico.
Anche se la signora ci sta mettendo troppa veemenza per la classe che trasmette

Dadi? Dove andiamo non ci servono dadi

I ragazzi di Fumble GDR ci hanno insegnato ad usare qualsiasi strumento come motore dei loro mondi.
Ricordate ad esempio le tessere del domino di German Democratic Republic? E cosa può essere adatto per Green Oaks?
Un mazzo di carte da briscola, scelta che fomenta quella sensazione citata in introduzione. Decisa una Briscola, il superamento delle varie Prove è legato alla pesca di carte dal mazzo.

Le carte da briscola sono il motore per risolvere gli eventi e le prove.
Utili anche per altre circostanze…

Un mazzo di carte per ogni evenienza

Ma le carte regolano un po’ tutto il mondo di Green Oaks.
Aiuteranno ad esempio il Narratore nella costruzione del mondo dove gli anziani si muovono e creare l’evento che causa la rottura dell’equilibrio della casa di riposo, ovvero l’inizio dell’avventura. E può succedere davvero di tutto: sbarco di Alieni (o sono già tra noi?), ricerca del Santo Graal o un viaggio nel tempo.

Fumble GDR

In conclusione

>> Link alla pagina di Green Oaks

Green Oaks e’ presentato davvero bene.

Fumble GDR non poteva fare di meglio per creare un’ambientazione così coerente in ogni suo aspetto.
Ecco perché alla fine, quando leggi che esiste l’app Badante di supporto al gioco, e scopri esiste davvero, passa il dubbio di essere presi in giro.

Fra stereotipi e rispetto

Green Oaks e’ una cittadina alla Sunnydale di Buffy l’Amazzavampiri.
Il mondo degli anziani può essere quello che volete. Cocoon oppure un nostrale Amici Miei possono essere degli elementi di spunto.
L’importante, come da manuale, tracciare ad inizio dei giochi cosa è lecito trattare e in che modo.
Il manuale, d’altra parte, fra battute e spunti semi-seri, non sconfina mai nel cattivo gusto e fa venire voglia di esplorare questa Green Oaks.

Qui di seguito vi proponiamo una lista di giochi che possono piacerti se hai gradito l’articolo.
Acquistandoli dal nostro partner Get Your Fun attraverso questi link non ti costa nulla, anzi, e aiuterai a sostenere Volpe Giocosa:

5 Settembre 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code