Giochi a tema Fallout: l’apocalisse negli Anni 50

Continuiamo a proporvi giochi seguendo un tema, dopo quanto fatto con Dune.
Oggi è il momento dei giochi a tema Fallout.
Se nella “puntata” precedente eravamo andati a pescare nel mondo dei libri, adesso facciamo un salto nel comparto dei videogiochi.

Tempo di lettura 5 minuti

BGG, la più grande community internazionale di giochi da tavolo ha nella sua biblioteca 28 giochi con questa ambientazione.
Per ragioni di sintesi, ci limiteremo a presentarvene 4.
Sono i più famosi o facilmente reperibili, ad esempio su Get Your Fun.
Nella lista c’è anche un print & play, ovvero un gioco che ha il materiale online da scaricare e da stampare.
Alle conclusioni ci vedremo in qualche posto della Zona Contaminata.

La guerra, la guerra non cambia mai

L’ambientazione di Fallout

La serie videoludica Fallout vanta 11 giochi già editi, mentre altri sono in lavorazione oppure sono stati abbandonati.
La saga inizia addirittura nel 1997 e già aveva un’impostazione a mondo aperto (open world).
Non andiamo nei dettagli degli aspetti del videogiochi, discostandosi questi dai nostri scopi, ma vi vogliamo raccontare che aria tira.

Quando il tempo si ferma

Il transistor, dopo la seconda guerra mondiale, ha rivoluzionato il mondo dell’elettronica.
Nell’universo di Fallout questa scoperta non avviene.
A causa di questa “divergenza tecnologica”, non esistono dispositivi a microprocessore (tipo quello che state usando per leggere quest’articolo).
Tutta la tecnologia di Fallout è abbastanza pesante, dal momento che si basa su antiquate valvole termoioniche e nastri magnetici.
Comunque nonostante ciò, gli ingegneri di Fallout riescono comunque a dominare l’energia atomica.
E’ questa presente un po’ ovunque nel gioco, anche per alimentare autoveicoli.
Tra l’altro, nel passato una soluzione di questo tipo fu realmente proposta.

Un mondo sospeso fra Anni 50 e un futuro con robot accroccati (credit: multiplayer.it)

Un mondo sospeso fra Anni 50 e un futuro con robot accroccati (credit: multiplayer.it)

Eventi storici diversi da quelli che conosciamo

Nel 1961 gli Stati Uniti se la videro davvero brutta.
La possibile installazione di missili nucleari a Cuba mettevano a rischio l’incolumità della popolazione americana.
Si racconta di come la popolazione provò a mettersi al riparo da un conflitto nucleare con mezzi propri.
Sbucato dal passato è un film d’amore e brillante che si basa su questa preoccupazione. Il protagonista si barrica con la famiglia in un rifugio sotterraneo per uscirne solo ai nostri giorni.
La comicità del film nasce dalla difficoltà del protagonista ad ambientarsi nell’America odierna, dove non si è verificato nessun conflitto nucleare.

Ogni Vault è numerato e una grossa porta divide il mondo esterno dai suo abitanti. Un meccanismo a tempo, sembra, aprrià la garnde porta (credit: extemetech.com)

Ogni Vault è numerato e una grossa porta divide il mondo esterno dai suoi abitanti. Un meccanismo a tempo, sembra, aprirà la grande porta (credit: extemetech.com)

I  Vault

Nell’universo di Fallout accade qualcosa di simile, ma la costruzione dei rifugi è affidata alla Vault-Tec Industries.
Questi rifugi sono città sotterranee, che poi si scoprirà essere legate tra loro da esperimenti sociali simili a quelli che si trovano in Lost.
La cultura, l’arte e ogni attività sociale umana in Fallout è pertanto ferma agli Anni 50, da cui il titolo dell’articolo.
Gli eventi invece avvengono dopo il 2050.
A differenza del protagonista di Sbucato dal passato la guerra nucleare c’è stata (fallout è proprio la ricaduta di materiale radioattivo)
Gli Stati Uniti hanno trovato un nuovo equilibrio fra bande criminali, gruppi e città autogestite e organizzazione paramilitari.

Il protagonista con al tipica tuta degli abitanti del Vault (credit: multiplayer.it)

Il protagonista con al tipica tuta degli abitanti del Vault (credit: multiplayer.it)

I giochi che vi proponiamo

Come dicevamo nell’introduzione vi offriamo 4 giochi:

pic3728149

Fallout 2017

  • Da 1 a 4 giocatori. Età 14+
  • Durata: 2-3 ore
  • Costo: 60€

Se pensiamo ai giochi a tema Fallout, questo titolo rilasciato da Asmodee è probabilmente il primo che viene in mente.
Recentemente sono uscite anche delle espansioni per questa scatola.
All’interno di questo gioco c’è un po’ di tutto: carte, dadi e la Zona Contaminata riprodotta con esagoni.
La scatola è ben strutturata, con miniature varie, e ricrea quel senso di esplorazione che un sopravvissuto ha appena torna nel suo mondo (o in quello che ne rimane).
Anche la meccanica strizza l’occhio al videogioco.
Se avete infatti avuto qualche combattimento nella Zona Contaminata, sapete che potete fermare il tempo (si fa per dire) per puntare a un punto preciso dell’avversario.
In genere, in caso di riuscita, si avviano gustose sequenze automatiche.
Qui l’autore del gioco mette a disposizione dei dadi per ricreare quell’atmosfera.
Per ulteriori dettagli sapete che Asmodee mette a disposizione il regolamento.

▲ Torna all’indice ▲

pic5055378

Fallout Shelter

  • Da 2 a 4 giocatori. Età 12+
  • Durata: 2-3 ore
  • Costo: 40€

Se amate Fallout, sicuramente avrete giocato al videogame per cellulare Fallout Shelter.
Come abbiamo detto in principio, la popolazione all’inizio della saga vive in questi bunker, i Vault.
Queste installazioni sono autonome in tutto e per tutto.
Provvedono da soli ad acqua ed energia, ad esempio.
Il vostro ruolo in questo gioco è quello di Sovrintendente, un po’ il sindaco del Vault.
Fallout Shelter è un gioco di carte dove il vostro Vault si struttura su più livelli.
Gestireste la vostra popolazione e la manderete nella Zona Contaminata a recuperare materiale.
Allo stesso modo alcuni brutti ceffi che circolano in queste terre potrebbero venire alla vostra porta per saccheggiarvi.
Anche in questo caso Asmodee mette il regolamento italiano in condivisione.
Se poi volete giocare in solitario, come da videogioco, su BGG ci sono queste varianti.

▲ Torna all’indice ▲

pic80217

Fallout Warfare

  • Da 2. Età 12+
  • Durata: ?? ore
  • Costo: -€

Difficile parlare di questo gioco, per cui proponiamo di leggere la scheda su BGG.
E’ un wargame, un gioco di guerra quindi, del tipo skirmish, cioè di combattimenti a campo ristretto.
Era un gioco bonus, che poi si è sviluppato dando origine a diverse espansioni.
Alla stessa pagina BGG trovate anche un nutrito regolamento, che è frequente in questo tipo di giochi.

▲ Torna all’indice ▲

pic4049080

Fallout Adventures

  • Da 2 a 4 giocatori. Età 10+
  • Durata: 1-2 ore
  • Costo: -€

E’ questo il print & play, ovvero un gioco dove il materiale ve lo stampate, che dicevamo nell’introduzione.
Ad esempio trovate il regolamento già in rete.
Al di là di quanto trovate sulla pagina di BGG, consigliamo anche di recuperare notizie dalla pagina stessa dell’autore.
Sia per grafica, che è fedele a quella del Pip Boy di Fallout, che per meccanica, riporta il sistema S.P.E.C.I.A.L del videogioco, trasmette bene l’ambientazione.
E’ pure riproposto un mondo aperto, tipico della serie del videogioco.
A suo sfavore ha che per essere un print & play richiede di procurarsi davvero tanto materiale.
Il problema, tra l’altro, è proprio reperire i files.
Per chi fosse interessato può provare a usare i contatti a fine del regolamento o seguire questo thread su BGG.
Fate attenzione al materiale che trovate. La situazione è controversa e la proprietaria dei diritti sul marchio Fallout è ancora Bethesda.

▲ Torna all’indice ▲

Un'immagine di Fallout Shelter per smartphone. Con il gioco da tavolo ha in comune solo il nome (credit:redbull.com)

Un’immagine di Fallout Shelter per smartphone. Con il gioco da tavolo ha in comune solo il nome (credit:redbull.com)

In conclusione

Avete vagato per la Zona Contaminata in diverse parti degli Stati Uniti?
Avete agognato per giorni un’armatura atomica, soprattutto nel primo Fallout, e una volta ottenuta vi siete pavoneggiati per settimane?
Allora sarete anche interessati ai giochi a tema Fallout.
C’è n’è una nutrita lista su Board Game Geek, anche se in realtà alcuni sono solo espansioni.
Ne abbiamo selezionati quattro, a partire da Fallout (2017), forse il Fallout per antonomasia.
C’è poi Fallout Shelter, sempre per Asmodee, uscito tre anni dopo.
Questa volta non ci si rifà al gioco in prima persona che avete giocato su console e PC, ma al gioco scaricabile per smartphone.
Fra le varie cose, questo gioco di carte si presenta in una confezione in metallo, simile al portapranzo dei bambini americani (supponiamo).

Due titoli più di nicchia

Se avete giocato al videogioco, sarete stati coinvolti in scontri armati con diversi banditi, mutanti e robaccia del genere.
Fallout Warfare si concentra in particolare su questo aspetto, proponendo un gioco di guerra ricco di espansioni.
Un po’ più misterioso Fallout Adventures, dove non capiamo se l’autore abbia avuto o no noie legali.
In effetti ha ricondotto un ottimo lavoro di modellizzazione del mondo Fallout, non solo della grafica, ma anche di parte delle meccaniche.

Fallout Shelter

Le bombe sono cadute, ma sotto uno strato di 600 metri di roccia il vostro Vault della VAULT-TEC ha continuato a essere una c...

Befor: 45,44 €
36,35 €
-9,09 € -20 %

Gli ultimi due giochi sono in effetti un po’ di nicchia, magari anche solo per il mercato italiano.
Get Your Fun invece ha a catalogo tutto quello che serve per girare nella Zona Contaminata.
Anzi, al link che vi abbiamo fornito, per i collezionisti, ci sono anche i PoP Funko. Davvero simpatici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code