De Vulgari Eloquentia: il gioco della lingua italiana

Mi rendo conto che dal titolo si possa pensare ad un’ennesima versione di Scarabeo. Niente di più diverso. In De Vulgari Eloquentia ci troveremo nel Medioevo, per far nascere la lingua italiana da tutti linguaggi (es: Lingua d’Oc, Lingua d’Oil, Latino Volgare…) che imperversano nella penisola italiana. Nel farlo saremo coinvolti nelle più avvincenti situazioni che si sono verificate in quegli anni.

www-uplay-it_de_vulgari_eloquentia-400x400

 

 

De Vulgari Eloquentia
Giochix
Da 2 a 5 giocatori. Età 14+
Durata di una partita: circa 2 ore
Prezzo: 80-130 Eur (se lo trovate)

 

 

 


De Vulgari Eloquentia è un gioco massiccio. Questi giochi vengono spesso definiti “cinghiali”, perchè sono grossi e cattivi, a volte pesanti. Il paio di etti di manuale e la tonnellata di cubi e cubetti in effetti ci ha impensierito per mesi. Il gioco in realtà, anche se richiede da una a due ore per essere giocato, scorre bene. Ovviamente la prima partita sarà più macchinosa, perchè dovrete comunque dare qualche occhiata di tanto in tanto al regolamento.

img_20161016_175404

Lo scopo in due (quasi) parole

All’inizio della partita ciascun giocatore impersona un mercante, che si muove per l’Italia alla ricerca di manoscritti nelle varie lingue. I manoscritti daranno Punti Volgare alla fine della partita, che altro non sono che punti vittoria. Per comprendere questi volumi, ciascun giocatore deve progredire nella scala della Conoscenza, ovvero racimolare Punti Conoscenza. Questi punti, indispensabili ma che di per sé non fanno vincere, si ottengono studiando alcune opere, come il Cantico dei Cantici o l‘Indovinello Veronese. Lungo il peregrinare in lungo e in largo per l’Italia, i giocatori potranno contare sui favori di diversi personaggi, come badesse e amanuensi, che li appoggeranno nei loro obiettivi.

Meccanica più semplice a giocare che a spiegare

Sostanzialmente è un gioco ad azioni limitate, dove per ciascun turno ogni giocatore ha 5 azioni da spendere. Le attività che possono essere selezionate sono quelle di cui sopra: movimento, studiare le opere medioevali, ottenere il favore dei personaggi e trovare un modo di fare quattrini. Il gioco che si sviluppa su più turni, ovvero fintanto che non escono due tessere con il Papa malato. A quel punto tutti i personaggi sono chiamati a Roma per il Conclave e dopo l’elezione del nuovo Papa la partita si conclude. E’ questa uno dei due eventi particolari, insieme allo Stupor Mundi che avviene a Brindisi, che capitano nel gioco.

img_20161016_175344

Fare carriera

Nel girovagare per l’Italia, i giocatori possono anche interagire con le città al fine di ottenere soldi e conoscenza. Inoltre possono abbandonare il commercio, per diventare prima frati, e magari poi cardinali, vivendo dell’elemosina dei ricchi mercanti. Far parte del clero non permette più di lucrare, ma al contempo da dei vantaggi, a seconda del frate o del cardinale che si sceglie di diventare.
Alla fine della partita, durante l’elezione papale, si può anche diventare Papa o Camerlengo, se si è cardinali. Un frate invece si accontenterà di diventare la massimo monaco benedettino, mentre un mercante potrà continuare nel suo percorso laico e diventare banchiere.

Conclusioni

In sintesi possiamo dire che De Vulgari Eloquentia è un gioco ricco di opzioni che ci mette di fronte, per contro, a un manuale spesso e a una curva di apprendimento lunga. Le prime partite infatti saranno volte quasi esclusivamente a rispettare il regolamento, mentre solo più avanti si imparerà a giocare, sviluppando le proprie tattiche. Tutto sommato, la complessità non è poi più alta di altri german, come ad esempio Agricola.
L’ambientazione si sente e passerete qualche turno pensando se sia bene indossare la tonaca, oppure continuare ad accumulare soldi, magari commerciando con l’Oriente. I personaggi-cubetti che ciascun giocatore possiede, nascosti dietro uno schermo, aumentano ancora di più la componente strategica e il colpo di scena.
Insomma, alla fine per la Redazione De Vulgari Eloquentia è un buon titolo. Sta a voi giudicare se valga il prezzo a cui si può trovare online, spesso elevato anche sull’usato.

Volpe Giocosa è un partner di Get Your Fun. Iscrivendovi e acquistando con il nostro link supporterete Volpe Giocosa, senza nessun costo da parte vostra.
Anzi, potete usufruire dei vantaggi elencati sul sito del nostro partner.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code