Lancilotto: la prova su strada è pronta

Che Lancilotto fosse un titolo che aspettavamo da tempo lo sapevate già. Prima di Luccca Comics, data dell’uscita di questo titolo, avevamo dedicato un’anteprima a questo titolo. Del resto quando c’è un german in zona, con autore un Papini, le aspettative sono alte. Vediamo questa scatola fornitaci da Ergo Ludo Editions cosa offre.

scatola_lancilottoLancilotto
Ergo Ludo Editions

Da 2 a 4 giocatori. Età 14+
Durata di una partita: 60-90 min
Prezzo: 45 Eur  circa

Un vero german

Come detto è un german (eurogame) in senso stretto. Significa niente componente fortuna, un bel sacchetto di tondini di legno colorati e dischetti di cartone. Il gioco risulta quindi asciutto, come gli amanti del genere apprezzano. Il tabellone, dove davvero ci si è concentrati sulla resa grafica, rappresenta un circuito che parte e arriva dal castello di Re Artù. I giocatori possono muoversi di quanti spazi desiderano, ma non possono tornare indietro. Questa è la caratteristica del regolamento che spicca ad una prima vista.

20171126_174049

Diverse strategie per vincere

In Lancilotto ci sono diverse strade per diventare il Primo Cavaliere. Alcuni la chiamiamo “insalata di punti”, che può piacere o no. A noi ha dato l’idea di dare un’ampia libertà al giocatore nella scelta della strategia. Un modo di raccogliere i punti è sicuramente sviluppare le virtù degne di un cavaliere. Ciascuna virtù ha un punteggio una volta che si raggiunge un requisito (es: avere più armi, oppure collezionato un certo numero di carte). Questa meccanica è detta di “collezionare set di oggetti”. Per ottenere questi ammennicoli (che siano armi o carte), bisogna affrontare delle imprese tipiche del ciclo bretone, come incontrare la Dama del Lago o visitare la torre di Merlino.
L’altra strada, o quella complementare, per vincere può essere fare punti sulla ricerca del Graal. Il regolamento sarà più esplicito. Vi anticipiamo che privilegi speciali concessi dai personaggi della Tavola Rotonda, sfaccettano ulteriormente il gioco.

20171126_183335

 

 

De Vulgari Eloquentia o Lancilotto?

E’ inutile. Anche andando in rete, la domanda che trovate è sempre questa. Ed è una domanda che divide. De Vulgari Eloquentia (DVE) è un titolo più strizzacervelli e complesso, Lancilotto si gioca dopo mezzora di spiegazione. Se DVE vi inchioda alla sedia per almeno 2 ore, quest’ultima fatica di Papini chiude la pratica in massimo un’ora e mezza.
Quindi che dire? Se via approcciate al tavolo cercando un confronto, probabilmente non siete nel mood corretto per affrontare questo gioco. I due giochi sono semplicemente diversi: DVE è più un cinghialone da battaglia, Lancilotto un cucciolo che sa farsi volere bene.

In sintesi

Lancilotto è un titolo che sulla rete divide: o viene amato o viene odiato. Questo secondo gruppo è, dal nostro modesto punto di vista, sviato da un tentativo di paragone che poco ci azzecca. Abbiamo invece trovato che Lancilotto è un german classico, veloce, ma allo stesso tempo profondo, che offre diverse possibili interpretazioni e strade alla vittoria. Per noi un titolo da avere nella ludoteca.

Cercate con noi il Santo Graal passando da Get Your Fun!

20171126_185228

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code