Sushi dice: una corsa al servizio

Una manciata di dadi, una trentina di carte e un campanello. Tutto qui. Almeno come materiale. In realtà dietro c’è un sacco di divertimento che Sushi Dice può offrire.


Sushi Dice
Sit Down!

Da 2 a 6 giocatori. Età 7+
Durata di una partita: 20 minuti
Prezzo: 20 Eur circa

 

Sushi Dice è un party game e quindi dà il meglio di sé con un elevato numero di giocatori. In effetti, come in altri giochi che di recente abbiamo proposto (vedi The King is Dead e Targi), a fronte di una componentistica semplice come le regole, Sushi Dice offre molte ore di divertimento. Rispetto ai giochi proposti fino ad adesso, questo gioco si differenzia dal momento che è meno “statico”: l’elemento principale per vincere è la destrezza e velocità.

Mezzogiorno di cuoco

Le regole: i dadi a 6 facce riportano un ingrediente per il sushi, o più banalmente un colore. Inoltre è anche presente una stellina, il jolly, e un teschio nero.  Si stendono poi sul tavolo 3 carte, che rappresentano l’ordinazione. Ogni ordine riporta 6 ingredienti che possono essere o tutti uguali o tutti diversi.
Finito il setup, i concorrenti iniziano a lanciare i dadi di fila, rilanciando quelli che rappresentano ingredienti che non pensano di usare. Il primo che riesce a completare un servizio suona il campanello e si aggiudica le carte. Adesso è il turno di due nuovi giocatori.
Quando le carte sono finite, chi ne ha di più ha vinto.

Bleah!!!

Ci sono i poi teschi neri.
Quando giocatore si accorge che il suo avversario ha ottenuto un teschio, se dice la parola “Bleah!”, lo costringe a ritirare tutti i dadi, anche quelli che aveva messo da parte. Se i giocatori che non partecipano alla sfida  vedono che entrambi gli sfidanti, contemporaneamente, ottengono ciascuno un teschio, allora possono gridare “Taglio!”. In quel momento la sfida è sospesa, il giocatore che ha dichiarato il taglio prende i dadi e sfida un altro giocatore.

Sushi Dice è un gioco che vi stupirà per la sua semplicità e vi farà passare diverse serate divertenti.
E a voi, piace il sushi?

Get Your Fun è  pronto a soddisfare le vostre voglie di cibo giapponese.

Un commento

  1. Börja alltid en mening med stor bokstav. Det heter kommer att få, inte kommer få. Övriga grammatiska magplask i inlägget orkar jag inte ens kommentera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code