“Prova prima di acquistare”: il servizio di Get Your Fun ai raggi X

Per capirne appieno il significato del titolo ci sarebbe da fare una digressione sulla nascita di Volpe Giocosa.
All’inizio infatti, quando riprendemmo a giocare, iniziammo a guardarci intorno.
L’offerta era davvero tanta e noi parecchio indietro.
Forse un servizio “Prova prima di acquistare” ci sarebbe stato di aiuto.

Tempo di lettura 5 minuti

All’inizio riempimmo lo scaffale con i giochi più classici, anche grazie a qualche regalo di compleanno.
Partimmo dai fondamentali, quali I Coloni di Catan e 7 Wonders.
Sono scatole relativamente economiche, sui 30€ ciascuna, ben note anche nel panorama ludico.
Diciamo che prima di acquistarlo, con un po’ di ricerca su Internet e passaparola, si riesce a capire se sono titoli nelle vostre corde.
Ci sarebbe anche da dire che il gioco non deve piacere solo a chi lo ha acquistato, ma anche al gruppo che ci deve giocare.
Ok, escludiamo i solitari, ma crediamo il punto si sia capito.
Volpe Giocosa, e ne eravamo felici, crebbe velocemente come numero di partecipanti.
Tuttavia, nello stesso tempo, più persone equivalgono a più gusti da accontentare.
Non avendo però una taglia da associazione, anche creare più tavoli contemporanei era complicato e, forse, nemmeno sarebbe piaciuto.

Affittare giochi: una cosa che per Volpe Giocosa non funzionò.

Insomma, l’offerta di giochi, e la nostra voglia di provarli, era tanta.
Il portafoglio, però, era piccolo.
Trovammo alcuni servizi online che permettevano di prendere in prestito giochi. Richiedevano abbonamenti lunghi e contributi per le spedizioni.
Alcuni giochi, a dire la verità diversi, invece richiedono per essere apprezzati che si prenda una certa confidenza con il titolo.
Questo servizio non ci convinceva.
Se un gioco ci fosse piaciuto, il titolo in prestito non poteva essere riscattato e saremmo dovuti ripartire da capo per reperirlo.
Una puntualizzazione: in provincia, soprattutto tempo fa e prima di “entrare nella rete”, avevamo difficoltà a recarci in negozi fisici.

First Martians è un esperienza davvero coinvolgente. Ma tutti i vostri amici sono amanti della fantascienza? C’è un modo per scoprirlo, senza sostenere tutti i costi

La proposta di Get Your Fun: “Prova prima di acquistare”

Diciamo subito che Volpe Giocosa e Get Your Fun sono partner.
Speriamo che questo non pregiudichi una lettura open minded delle nostre considerazioni.
Quello che propone oggi Get Your Fun è probabilmente quello che cercavamo all’epoca.
In realtà sono proposte “3 taglie” che dovrebbero permettere di andare incontro a 3 differenti tipologie di giocatori.

Come funziona “Prova prima di acquistare”

Precisiamo che non ci sostituiamo a quanto trovate sul sito di Get Your Fun.
A questo link trovate tutto spiegato, nero su bianco.
Cerchiamo invece di fare una sintesi in soldoni, che per sua natura è semplificata.
E’ un sevizio su base bimestrale, nel senso che va acquistato almeno per 2 mesi.
Finito questo periodo, se volete, amici come prima. Nessuno vi viene a cercare o siete vincolati ulteriormente con lo shop.
In base alla taglia del servizio che avete scelto, a fine articolo sono riportate le tre proposte, potete scegliere un certo numero di giochi da tavolo fra quelli in “spedizione immediata”.
Voi ci giocate. Vi piace o no?
Se non vi piace, o ha detto tutto quanto doveva dire, Get Your Fun se lo riprende.
Se invece pensate di rigiocarci, o vi piace vederlo nel vostro scaffale, allora basta saldare il negozio.
Get Your Fun vi riconosce un 20% e un 5% aggiuntivo per ogni volta che quel gioco è già passato di mano (fino a uno sconto totale del 50%).

Le nostre considerazioni

Conviene oppure no?
Volpe Giocosa è amante della matematica e dell’ottimizzazione.
Prima di tutto bisogna vedere a che giochi si punta e che cosa il sito può offrire.
Se “Prova prima di acquistare” fosse applicabile solo a giochi del tipo Coloretto, tutta la questione avrebbe poco senso.
Allo stesso modo l’eventuale vantaggio dipende da quante partite fatte nell’arco di due mesi e quanti giocatori siete.

Crusader Kings: un’operazione commerciale basata sul videogioco o un’esperienza ludica concreta? Per saperlo servono un centinaio di euro, o forse no…

Qualche esempio pratico…

Abbiamo speso ore ed ore a giocare a Crusders Kings II di Paradox Interactive.
Un eccellente videogioco, dove si gestisce sia il macro (il vostro Ducato, o vi auguriamo, Impero) sia il micro (cornificare vostra moglie o marito).
Il gioco da tavolo, che volendo fa l’occhiolino al videogioco, sarà all’altezza?
Per saperlo tocca lanciare una fiche di 96€.
Se non vi piace, o in due mesi vi ha annoiato, poi inizia la royal rumble sui mercatini per piazzarlo.
Per altri versi questo vale anche per Snowdonia.
Un gioco che per noi ha molti ricordi. Perché non avere la versione deluxe a scaffale?
Sono altri 96€ (scontato). Se poi gli elementi che sono stati aggiunti non ci convincono o sono insufficienti per il prezzo?
Ogni gioco, secondo noi sopra i 50€, ma poi dipende dal portafoglio di ciascuno, meriterebbe una considerazione di questo tipo.

…e due conti in tasca

Abbiamo fatto un breve esercizio per capire se potesse convenire o no a Volpe Giocosa.
Quella che serve è quindi un’analisi quantitativa del servizio “Prova prima di acquistare”.
Ci sono infatti dei titoli che vorremmo giocare, ma non riusciamo a sbloccare i soldi dalla cassa comune.
Come dicevamo, ognuno ha i suoi gusti.
Ok, prendiamo questi titoli:

  • Crusader Kings
  • Twiligth Imperium
  • Zombicide: Green Horde
  • 1960

Titoli molto diversi da loro, per ambientazione, durata e numero dei giocatori.
Acquistarli richiede più di 300€.
Onestamente crediamo che, sul lungo periodo, potremmo giocare a due di questi, ma difficilmente a tutti quanti.
Tenete conto che poi saremmo distratti anche dalle nuove uscite.
Probabilmente Zombicide è il gioco che ha più chance di rimanere in libreria, anche se faremo una valutazione in base allo sconto offerto (ricordate, dipende anche da quanti ci hanno giocato prima).

Zombicide è un gioco ricco di miniature con ottime recensioni. A tutti in Volpe Giocosa piacerà l’ambientazione?

Pazientate e sorbitevi questo calcolo da pulciari

Sicuramente, a occhi chiusi, non ci avvicineremo a tutti quattro i giochi per ovvie ragioni economiche.
Però con 66€, il costo bimestrale del Servizio Prova Base, li possiamo giocare tutti.
Scusate la nostra passione per la matematica, ma si può dire i nostri soldi avranno una leva del 500%.
Se nell’arco di due mesi facciamo 10 partite, poche in realtà, ogni partita ci è costata circa 7€.
Considerando di dividere la quota fra 3 giocatori, vuoto per pieno, siamo poco sopra i 2€ a partita, per un contributo di 11€ a giocatore su base bimestrale.
Secondo noi ci possiamo stare.

Potrebbe non esserci solo il lato economico

Ora, giocare in un ludopub o in un associazione, è un esperienza diversa.
A conti fatti è anche più costosa, se proprio vogliamo fare i tirchi.
In realtà uno dei nostri problemi non è il fattore economico, ma la disponibilità di tempo per fare il viaggio per andarci.
Anche solo per motivi di tempo, forse vale la pena prendere in considerazione il nostro calcolo.
Anche se siete un’associazione, o un gruppo più largo di giocatori, potete fare il calcolo con una “taglia” più grande e trarre le vostre considerazioni.

In conclusione

I giochi da tavolo spuntano come funghi, complice Kickstarter.
Sempre il sito di crowdfunding sembra premiare titoli costosi, ricchi di miniature.
Se siete golosi di giochi, ci vuole un bel conto in banca a starli dietro, soprattutto se avete difficile accesso ad un associazione.
“Prova prima di acquistare” di Get Your Fun potrebbe funzionare da setaccio, per mettere in libreria solo che ciò effettivamente giochiamo.
Nell’introduzione, e nel breve esempio, sembra che sia un servizio rivolto solo a chi si affaccia al mondo dei giochi.

Chi potrebbe trarne vantaggio

Secondo noi le tre possibilità offerte possono invece incontrare giocatori di diversa esperienza e assiduità.
C’è anche da dire che, col pacchetto Prova Gruppi, anche le associazioni potrebbero avere vantaggi.
Prova Gamer, va da sé, è utile per giocatori intermedi.
E poi diciamocelo: quanti giochi, magari pagati diversi baiocchi, stanno nello scaffale impolverati perché li pensavate diversi e nessuno ve li compra?
Perché il problema è anche questo, e lo affronteremo con un articolo dedicato: spese di spedizione e la “turbo pubblicazione” mettono in crisi il mercato dell’usato.
Secondo noi il servizio di Get Your Fun va in questo senso: aumentare il ricambio in libreria, giocare più giochi (anche costosi), e tenere solo quelli che effettivamente giochiamo.
Con uno sconto, tra l’altro.

Di seguito trovate i tre pacchetti che Get Your Fun offre.

Servizio Prova Base

GYF Play Base

4 Giochi ogni 2 mesi

34,99 €

Servizio Prova Gamer

GYF Play Gamer

8 Giochi ogni 2 mesi 50% di sconto sulle spedizioni di tutti gli acquisti effettuati durante i mesi di validità del servizi...

49,99 €

Servizio Prova Gruppi

GYF Play Gruppi

12 Giochi ogni 2 mesi Spedizioni sempre gratuite per gli acquisti effettuati durante i mesi di validità del servizio.

64,99 €

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code