Creativamene: le novità di Settembre 2020…un po’ in ritardo

Arriviamo oggi 1 Ottobre con le novità di Creativamemte di Settembre 2020.

La tempestività non è mai stata una nostra caratteristica, ma questa volta ci siamo superati.
Diciamo che oggi siamo sicuri che tutti i titoli di Creativamente sono disponibili.
Come sapete abbiamo già scritto circa giochi di questo editore, che pubblica e distribuisce giochi destinati ai più piccoli o famiglie.
Abbiamo conosciuto questa realtà infatti durante il lockdown, quando ci siamo interessati al lockdown.
Chi vuole può andare alle conclusioni per non aspettare oltre.

logo-CreativaMente2

Ecco le proposte di Settembre

Ecco qui riassunte le proposte di Creativamente per Settembre 2020: 

wild_creativamente

Wild – Discovering animals

Il materiale di Wild richiama un po’ quello di Cosmo 1969, ovvero una scatola in latta che contiene carte tonde.
Se nel gioco sullo spazio erano i pianeti ad essere classificati, qui sono gli animali.
Per il resto il gioco richiede che si indovini l’animale in mano agli avversari.
I dadi permettono di ottenere informazioni, ad esempio riguardo a cosa si ciba o quanto pesa.
Si tratta di un gioco semi-cooperativo dove qui trovate il regolamento.
Con la stessa logica del gioco sullo spazio, trovate più modalità di gioco.

▲ Torna all’indice ▲

Poop_creativamente

Poop Poop

Tema un po’ irriverente, ma che sicuramente piace ai bambini.
Gli animali mangiano e bevonoe fanno i loro bisogni.
Si tratta di un gioco di carte, dove lo scopo è collezionare la pupù degli animali.
Come tutti sanno, è un ottimo concime!
Nel mazzo esistono carte speciali che permettono di rubare il bottino e che danno adito a mosse e contromosse, come mosca e spray.
Il regolamento è sintetizzato in una singola pagina.

▲ Torna all’indice ▲

starwords_creativamente

Smarty Puzzle Star Words

L’assonanza con Star Wars non sarà scappata a nessuno.
E’ una versione di Parolandia, gioco di punta di Creativamente, questa volta in lingua inglese.
I pezzi dei puzzle sono elementi grammaticali diversi, come verbi, nomi, aggettivi e avverbi.
Ogni giocatore crea quindi una frase usando questi elementi e gli altri si allacciano quelle precedenti, come in Scarabeo.
Se guardate il regolamento il gioco ricorda un po’ Pytagora, dove in quel caso si giocava con i  numeri.

▲ Torna all’indice ▲

qualamano_creativamente

Qua la mano

Milaniwood è una ditta specializzata in “giochi e regali in legno”, anche con un apprezzabile gusto vintage.
Qua la mano è difatti in legno basato sulla logica e l’associazione dei colori.
Le pedine di questo gioco sono blocchetti di legno a croce greca, con due parte della croce di un colore e due di un altro.
I giocatori devono creare una sequenza (pattern), in modo da formare quadrati dello stesso colore e porre dentro il proprio segnalino di presidio.
Il regolamento è molto sintetico, alla Quoridor, per un gioco molto astratto che ricorda lontanamente Carcassone.

▲ Torna all’indice ▲

creativamente_4

Dischi a duello

Sempre di Milaniwood, Dischi a duello.
Negli Anni 90, ma in realtà da molto prima, in sala giochi si trovava un gioco che simulava l’hockey su ghiaccio.
Dei getti d’aria da dei forellini di una specie di biliardino, lasciavano correre, quasi libero da attrito, un dischetto.
I giocatori lo colpivano con una specie…di batticarne, e cercavano di fare goal nella rete avversaria.
Dischi a duello ha del materiale che ricorda questo gioco, ma tutto in legno.
Nel regolamento ci sono delle istruzioni, tipo quelle che si trovano in certi mobili svedesi, per costruire il campo di gioco.
Lo scopo del gioco è buttare nella metà campo avversaria, tramite un archetto con un elastico, dei dischetti colorati, facendo passare ciascun disco attraverso la porta dello stesso colore.
E’ un gioco in “tempo reale”, senza turni, quindi molto frenetico.

▲ Torna all’indice ▲

119419256_23845639435710341_425686580744823702_n

In conclusione

Creativamente è un editore che abbiamo conosciuto durante il lockdown, quando pensammo al progetto #volpinegiocose.
I suoi giochi sono adatti a bambini e famiglie, ma in alcuni casi anche come party game o filler per adulti.
Nascondono sempre un aspetto educativo, senza tuttavia che il bambino lo percepisca come un imbroglio.
Intendiamo dire che sebbene Pytagora stimolasse le capacità matematica, nessun bambino ha mai avuto la sensazione di stare facendo i compiti.
Di questa collezione di Settembre abbiamo visto alcuni giochi interessanti. Chissà se riusciremo a proporveli…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code