Campus Cafè: dare ristoro a giovani universitari

Campus Café è un gioco uscito qualche anno fa e pubblicato da Doppio Gioco Press.




E’ un titolo che in Volpe Giocosa avevamo in mente da un po’.
Finalmente, anche grazie all’editore, lo abbiamo potuto provare.
Questo gioco richiede ai partecipanti di mettersi nei panni di un cameriere e incassare a fine giornata quanti più dollari possibili.
Il contesto è una caffetteria universitaria, stile anglosassone probabilmente, visto che in Italia non se ne sono mai viste.
Chi volesse trova un caffè pagato alle conclusioni, altrimenti può leggere con noi l’articolo.

box-campus

Campus Cafè
Doppio Gioco Press

Da 2 a 5 giocatori. Età 8+

Durata: 20-40 minuti
Costo: 35 eur


Materiali decisamente sopra la media

Campus Cafè si presenta in una scatola rettangolare vecchio stile. Aperta, si vede che è curata anche all’interno, con un inserto centrale che crea due “fossette” dove tenere il materiale.
Troviamo infatti meeple risorsa in abbondante quantità. Questi rappresentano bevande e cibarie messe a disposizione della clientela della caffetteria.
I clienti sono raffigurati in un mazzo di carte, dove, in sintesi, è riportato il loro numero e tipologia, con davanti raffigurato cosa è ordinato e quanto pagheranno il servizio.
Sono da posizionare sul tabellone, double-face, per poter giocare in modalità base o avanzata.
Trovate anche due dadi a 6 facce, con colori su ciascuna faccia, un mazzo di carte obiettivo e un segnalino primo giocatore molto carino.
Non dimenticate la marea di dischetti blu, bianchi e rossi.

Risorse ben curate

Risorse ben curate

Due modalità di gioco

Gioco base

Campus Cafè ha una meccanica abbastanza lineare e le immagini sul tabellone aiutano la comprensione.
In pratica ogni giocatore ha una carta-cameriere con dei cerchietti per collocare i prodotti della caffetteria.
Lanciati i dadi, questi vengono posizionati sul tabellone, essenzialmente in base a cosa si vuole caricare sul vassoio.
Una lista di carte cliente, sempre disposte sul tabellone, ci dicono quali risorse dobbiamo scartare per risolverla e poterla mettere davanti a noi, capovolta.
Si avanza sul tracciato dei punti a bordo del tabellone in base a quanto i clienti hanno pagato.
La carta clienti capovolta dà bonus aggiuntivi, come spazi aggiuntivi per le risorse, cambiare il colore ottenuto col dado o moltiplicare bevande e snack ottenuti.

Le risorse nel loro spazio riserva

Le risorse nel loro spazio riserva

Calcolo del punteggio

Oltre ai punti accumulati duranti i turni con i servizi, ci sono anche bonus finali.
Si calcolano quindi a fine partita, secondo condizioni raggiunte durante il gioco (es: 3$ per ogni carta cliente con almeno un muffin consumato)
Sempre nel calcolo del punteggio finale, si applicano i premi per il “dipendente del mese“.
Per tre voci, note fin da inizio partita (es: più caffè venduti, più clienti di un tipo serviti..) si stila una classifica dei giocatori, attribuendo così a ciascuno un punteggio in ordine di arrivo.

Tabellone dal lato avanzato

Tabellone dal lato avanzato

Gioco avanzato

Il gioco avanzato è destinato a giocatori più esperti, ma alla fine nemmeno troppo.
Dopo una partita potreste già giocarci. Si introducono le abilità speciali di ciascuna carta-cameriere, altri gettoni che permettono di soddisfare un cliente senza servirlo e l’uso di altri gettoni bianchi.
Il gioco non cambia sostanzialmente a fronte di queste modifiche e per questo, come dicevamo, anche un giocatore poco pratico può giocarci.

Una fase di una partita

Una fase di una partita

Quanto ci si mette a entrare in partita?

Campus Cafè è un gioco secondo noi facile, che si gioca pochi minuti dopo l’apertura della scatola. Il regolamento, che trovate su BGG, vi illustra tutti i passaggi.
Dalla lettura il gioco sembra sia nato per la modalità base. In una fase successiva sembrano siano stati aggiunti riquadri rossi per le regole avanzate.

Un cameriere con il suo carico. Sullo sfondo il segnalino primo giocatore

Un cameriere con il suo carico. Sullo sfondo il segnalino primo giocatore

Il regolamento

Nel complesso la lettura non corre proprio lineare. Può essere che alla fine delle prime partite vi accorgiate di avere commesso qualche errore marginale.
Alcuni difettucci nel tabellone, due immagini mancanti, sono compensate da sticker riparatori nella scatola.
Altre volte le indicazioni fra regolamento e cosa vedete sul tabellone non sono lampanti.
In realtà è un po’ una pignoleria. Campus Cafè è molto intuitivo e, come dicevamo, fin dall’apertura della scatola potrete giocare senza troppi preamboli.

retro_campus

In conclusione

Campus Cafè è un titolo edito da Doppio Gioco Press. Potremmo dire che è un piazzamento lavoratori, o dadi, con una gestione delle carte in mano (i clienti).
Potete vederci anche un aspetto Pick & Delivery (raccogli una cosa, tipo un caffè, e portarlo al cliente), certo non come in giochi come Small Railroad Empires o Yukon Airways.
Le due modalità, base e avanzata, incontrano le necessità di giocatori differenti.
La modalità avanzata rende il gioco più intricato, sebbene la profondità non aumenti di pari passo.
Tuttavia entrambe le modalità sono facilmente fruibili da un largo pubblico.
La modalità avanzata, dal canto suo, permette di aggiungere longevità al gioco tramite le abilità speciali dei camerieri.

Le tre categorie per concorrere per il premio impiegato del mese. In base ad una classifica, per ciascuna voce, si stabilisce un punteggio premio

Le tre categorie per concorrere per il premio impiegato del mese. In base ad una classifica, per ciascuna voce, si stabilisce un punteggio premio. Sotto, la parte interna della scatola

La nostra esperienza e chi ci ricorda

In questo sistema di pianificazione, con gestione oculata delle risorse a disposizione,  ci ricorda Alta Tensione in una modalità più leggera e digeribile a un più grande pubblico.
Un’interazione fra i giocatori è possibile, visto che bevande e muffin scarseggeranno nel corso della partita.
Qualche giocatore potrebbe così fare un po’ di magazzino, specialmente di muffin, oppure rubare clienti agli avversari.
L’unico elemento casuale è il lancio del dado per raccogliere le risorse, ma con le molteplici possibilità offerte mitigano anche questo fattore.
Complice il buon materiale all’interno della scatola, nonché la grafica, Campus Cafè è coinvolgente anche per l’ambientazione. Certo, bisogna anche applicarsi…

Affamati clienti. Ogni carta riporta a sonistra il tipo di cliente e a destraq uello che ha ordinato. In alto il bonus che si ottiene una volta sodisfatti, mentre in basso quanto pagano ed eventuali bonus. Nessuna informazione è quindi nascosta

Affamati clienti. Ogni carta riporta a sinistra il tipo di cliente e a destra quello che ha ordinato. In alto il bonus che si ottiene una volta soddisfatti, mentre in basso quanto pagano ed eventuali bonus. Nessuna informazione è quindi nascosta

Per chi è consigliato

Campus Cafè è un titolo che sui vari blog e social non è molto trattato. Non ne vediamo la ragione, perché lato nostro ha mantenuto le aspettative che avevamo e non ha nulla da invidiare a cugini più blasonati del suo genere.
Semplice nella meccanica, lascia così spazio a ragionamenti e pianificazioni del sistema raccogli risorse – servizio, che con le regole addizionali della modalità avanzata, tireranno dentro anche giocatori più esperti.
Noi ci stiamo giocando tanto e può essere faccia anche al caso vostro.

Non abbiamo resistito

Non abbiamo resistito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code