Sherlock – Propagazione: un caso da risolvere tascabile

Sherlock- Propagazione è un caso della serie Sherlock edito in Italia da MS Edizioni.




La serie Sherlock, da non confondere con i titoli di Asmodee, è una collana che racchiude diversi titoli investigativi.
Di recente l’editore, che si è un po’ buttato sul Far West, ha prodotto una serie anche a questo tema.
Il caso che andiamo qui proponendo fa parte della serie a tema “generale”, in particolare Serie 2.
Ogni caso è inquadrato in un livello di difficoltà da 1 a 3. Sherlock – Propagazione è proprio di livello 3.
Chi vuole, ci può aspettare con il celebre investigatore alle conclusioni.

box_propagazione

 

Sherlock – Propagazione
MS Edizioni

Da 1 a 8 giocatori. Età 10+

Durata: 60 minuti
Costo: circa 7 eur

 


Anche se previsto fino a 8 giocatori, forse al superare dei 4 partecipanti diventa complicato gestire il tutto.
Il gioco dura un’ora, se vi dovesse durare di meno significa state giocando le carte in maniera troppo sbrigativa.

Una mini scatolina

Quello che colpisce di Sherlock- Propagazione è sicuramente le dimensioni ridotte della scatola (95 x 65 mm).
Il contenuto di questa minuta confezione è un mazzo di carte e un foglio di istruzioni, piegato come quelle che si trovano nei medicinali. Attenzione: un pezzetto di scotch tiene chiusa una parte per coprire la soluzione. Ovviamente non deve essere tolto fino a fine partita.
Al contrario, diversamente da altri giochi di questo tipo, se le carte vengono mescolate, poco importa.
Solamente le prime due, di cui una è il una carta di benvenuto, devono essere tenute a parte.

Il gioco si presenta per essere messo in un espositore ed essere fruibile come un pacchetto di chewing gum dal tabacchino (credit: msedizioni.it)

Il gioco si presenta per essere messo in un espositore ed essere fruibile come un pacchetto di chewing gum dal tabacchino (credit: msedizioni.it)

Un gioco economico ma comunque valido?

E’ un gioco di investigazione one shot. Significa che ci giocate una volta sola e poi lo dovete vendere, o visto il prezzo del nuovo, regalare.
Il costo infatti è davvero contenuto. Resta di vedere se comunque è un gioco che costa poco o un gioco “economico” (cheap, nel senso che vale poco).
Le carte sono ben disegnate, con un iconografia chiara. L’unico aspetto dovuto alle dimensioni delle carte è che certe immagini, con parecchi dettagli, sono difficili da “analizzare”.
In realtà quello che non riuscite a vedere di preciso può essere non serva.

Pronti alla missione

Pronti alla missione

Il gioco di per sé

Il prologo

Sherlock – Propagazione, come tutti i titoli di questa serie, è un gioco di deduzione basato sul Q System.
Tecnicismi a parte, si inizia leggendo la prima carta di “benvenuto”.
Un QR code vi manderà al sito dell’editore dove un podcast introdurrà alla vicenda. Comunque è un di più, dal momento che lo stesso trafiletto è riportato nel foglio di istruzioni.
Anzi, probabilmente per l’attenzione che il prologo richiede, dovrete leggerlo più volte.

boxretro_propagazione

La meccanica di gioco

Anche se è prevista una modalità di gioco solitaria, il gioco è collaborativo, ma…con autonomia personale.
Infatti ad ogni giocatore sono date in mano delle carte. Alcuni elementi delle carte possono essere condivisi, a voce, tra i giocatori.
Tuttavia, in ciascun turno, spetta al singolo giocatore quale carta giocare.
Ci sono due modi di giocare una carta: la prima è di aggiungerla sul tavolo, insieme alle altre, se si pensa che che le informazioni diano un valore aggiunto alla risoluzione del caso.
Se pensate di avere in mano carte che non sono attinenti alla circostanza in questione, allora potete metterla nella pila degli scarti.
Tenete conto che alla fine della partita ne avrete dovute selezionare almeno 6 fra tutto il gruppo.
Una precisazione: almeno 6, ma non è detto che quelle inutili siano solo 6.
Una volta giocata la carta, la mano è reintegrata pescando dal mazzo.
Giocate, in un modo o nell’altro, tutte le carte si passa a cercare di mettere insieme i pezzi del puzzle.

Dimensioni contenute

Dimensioni contenute

Sistema di punteggio

Il sistema di punteggio ricorda un po’ quello di Sherlock Consulente Investigativo.
Nel regolamento trovate delle domande a risposta multipla. Ogni risposta che risulterà corretta vale 2 punti.
Se sul tavolo si trovano carte che non sono inerenti alla risoluzione del caso (nelle soluzioni trovate la lista completa), perdete un punto.

poster_sherlock

Materiale Scaricabile

MS Edizioni mette a disposizione la pagina principale del regolamento che spiega il Q4 System (niente spoiler quindi).
Carina l’idea del caso demo da scaricare in formato A3 e da mettere come poster dove volete.
Pensavamo di mettervi a disposizione un foglio per appunti, ma le carte sono già comode per essere organizzate sul tavolo in modo da creare una mappa concettuale.

Il QR code del caso

Il QR code del caso

L’ambientazione di Sherlock -Propagazione

L’incendio in uno dei principali laboratori di Oslo nasconde un terribile mistero che va oltre la portata delle fiamme. Riuscirete a fermare la propagazione?

MS Edizioni

Se fino a qui abbiamo, alla fine, mostrato in generale la meccanica di un caso di Sherlock, adesso vorremmo scendere nel particolare di Propagazione.
Ovviamente non vi vogliamo svelare alcun mistero. E’ anche il motivo per il quale il numero di immagini che proponiamo è contenuto.
Come potete ascoltare nel podcast, il gioco inizia con una chiamata di donna al Numero di Emergenza norvegese.
Si è infatti propagato un incendio in un laboratorio e ci sono dispersi.
Vogliamo dirvi che, effettivamente, il caso è complicato. Incrociare tutti gli elementi per trovare la strada giusta non è banale, anche se avete esperienza con questi giochi.
Il gioco è costruito in maniera tale che anche le false piste sono plausibili, cosicché scegliere le carte da eliminare non sarà facile.

In conclusione

Sherlock – Propagazione è un titolo della Serie 2 di Sherlock edita da MS Edizioni.
E’ un gioco più che tascabile, stando in 10 cm la confezione. Basato esclusivamente sull’uso di carte, come tutti i giochi di questo genere, si gioca una volta sola.
Una meccanica, basata sul gioco della carta scelto dal singolo giocatore, evita che nel gruppo qualcuno prenda il sopravvento (giocatore alpha). Un interessante elemento del regolamento.
Nel caso di Propagazione siamo proprio al massimo livello di difficoltà e infatti la risoluzione del caso è impegnativo.
Se è il primo gioco investigativo-deduttivo, allora provate magari un caso più semplice.
Per il resto, considerando anche la cifra contenuta, non si può chiedere di più da un gioco che costa poco ma che non è “economico”.

 

Se anche voi volete risolvere un caso e vedere se siete all’altezza del noto investigatore, Get Your Fun mette a disposizione questo caso e diversi altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code