One Small Step: apriamo la scatola e andiamo sulla Luna

Ebbene sì. Finalmente è nelle mani di Volpe Giocosa.
Ancora presto per parlare del gioco, condividiamo con voi l’apertura della scatola.
Parliamo di One Small Step di Fever Games.

Tempo di lettura 2 minuti

Come sapete un gioco che aspettava da tempo e che, in minima parte, Volpe Giocosa ha visto nascere (se non ci credete controllare il libretto delle istruzioni).
Per chi non lo sapesse, One Small Step è un gioco che ci riporta in quel periodo della Guerra Fredda dove la Corsa allo Spazio era uno scontro indiretto fra le due superpotenze.
Speriamo di trovare il tempo di parlarvene, magari proprio attraverso giochi come questi e come Rocketmen.
Comunque, oggi non siete qui per le nostre chiacchiere, ma per vedere il video dell’unboxing.
Eccolo.

Ecco l’unboxing di One Small Step (con colori da pellicola del DHARMA Project)

Un manuale spesso, ma che non deve spaventare

One Small Step ha bel manualotto con 28 pagine dense.
Fatte attenzione che ha due modalità: principiante e avanzata, con la “toppa” che aggiusta il tabellone di conseguenza.
Inoltre, è ricco di esempi e, se amate questa ambientazione, di cenni storici che non vi perderete di sicuro.
C’è poi tutta una sezione che riepiloga carte e tessere.
Insomma, tanta roba per pochi dubbi.

Diversi punti di vista

L’interesse verso One Small Step deriva anche dal curare la Corsa allo Spazio da due punti di vista: quello prettamente tecnico e quello dell’Agenzia.
C’è, e soprattutto c’era, una parte di lavoro che era quello di dare visibilità al progetto e, quello sì come allora, di finanziarlo.
Siamo curiosi di vedere quanto sia spinto questo concetto in One Small Step.
A essere precisi c’è un terzo aspetto che viene preso in considerazione: quello umano.

Un gioco per 2 giocatori o per 2 squadre

Detto ciò, il gioco nasce per una corsa a 2, come fu all’epoca dei fatti.
Un giocatore prende in carico i Sovietici, l’altro gli Stati Uniti. Non siamo al corrente se siano presenti asimmetrie e in che misura.
Si può anche pensare di giocare in 2 squadre, ovvero in 4 giocatori: ciascuno si mette alle redini di uno dei due dipartimenti che formano uno Stato.
Nessuna versione in solitario. Per ora…

In conclusione

Finalmente abbiamo tra le mani una copia di One Small Step, edita da Fever Games e distribuita da Ghenos.
Tanti lavoratori, tante carte all’interno della scatola, come mostra il nostro unboxing.
Ad oggi possiamo aggiungere poc’altro, ma ci vedremo presto per approfondimenti.

Se volete acquistare questo gioco, vi consigliamo di rivolgervi a Get Your Fun.
Arrivarci attraverso questo link a te non costa nulla, anzi, ed inoltre aiuterai a sostenere Volpe Giocosa.

29 Marzo 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code