Mombasa: alla conquista del continente africano

Non è un filler, uno di quei giochini leggeri da dopo pasto. Stiamo parlando di un titolo davvero corposo, che apre molte possibilità, ma che richiede un certo impegno. Il titolo in questione è Mombasa, uno strategico ambientato nell’Africa coloniale. Si è parlato per un po’ come uno dei candidati allo Spiel des Jahres, ma poi non è andata in porto.

pic2611318_md


Mombasa
Uplay.it

Da 2 a 4 giocatori. Età 12+
Durata di una partita: 75 minuti circa
Prezzo: 40 eur circa

 

 

Mombasa si presenta come una scatola quadrata, che all’interno contiene un amplio tabellone riproducente l’Africa ottocentesca. Ciascun giocatore, come va parecchio di moda in questi german, ha poi una plancia che rappresenta la sua società. Completa il set in dotazione un certo numero di carte e qualche sacchetto di token. Nella sua ortodossia, Mombasa non presenta nessuna componente aleatoria. Pertanto niente dadi o simili all’interno. Carine invece le tende, che sembrano gli alberghi del Monopoli. Poi vedremo a cosa servono.pic2845500_md

Ci sono molti modi per diventare potenti

Dopo un set up abbastanza lungo, dove però il regolamento ti conduce per mano avremo davanti la nostra plancia allestita con un diamantino all’inizio del percorso e un calamaio all’inizio dell’altro. Questi sono due dei tre modi per fare punti: avanzare nella conquista dei diamanti oppure avanzare nella contabilità. Intanto fatevi bastare questo.
Il terzo modo è quello di compartecipare nelle compagnie coloniali, che sono ben 4, ciascuna per ognuno dei quattro punti cardinali. Non facciamo l’errore di pensare ci sia una propria compagnia. No. Qui potete anche ottenere azioni in tutte. Muovendo le tende (gli alberghi del monopoli di poc’anzi) ciascuna compagnia si espande e porta punti ai vari azionisti a fine partita. Questo è il terzo modo per fare punti.

pic2726637_md

Come si “muove” il gioco?

Sì, ma quale è il motore immobile del gioco? Sono le carte che ogni giocatore ha, insieme a dei bottoni che può porre sul tabellone per fare delle azioni. Sono le carte, che giocate, permettono di fare uscire le tende dalla loro riserva, oppure di ottenere i prodotti coloniali. Prodotti coloniali e libri contabili, che si ottengono in diversi modi, permettono di far avanzare il proprio calamaio (ricordate ?). Invece le carte del commerciante di diamanti e le miniere occupate dalle compagnie sulla mappa vi aiuteranno ad avanzare nel percorso gemme.
Le carte ciclano con un sistema prendi gli scarti del turno precedente, gioca e scarta. Inoltre possono essere acquistate, in base alla strategia avete in mente.

Un gioco per molti, ma non per tutti

I 6 turni si concludono in fretta e vedrete che non sarete riusciti a svilupparvi in tutti i campi che avevate in mente. Tragicamente, potrebbe sembrarvi che il tempo di setup si stato più lungo della partita. Se è così, probabilmente è perché il gioco vi è piaciuto ed è scorso leggero nonostante la sua profondità. Se infatti siete appassionati di german, non potete farvelo scappare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code