Escape Room il Gioco: enigmi da risolvere in 60 minuti

Escape Room il Gioco è edito in Italia da Cranio Creations.

Questo titolo si propone di portare sulle nostre tavole una escape room in formato…da tavolo.
La scatola che vi presentiamo è il gioco base, ma fa parte di un progetto più ampio che trovate qui.
E’ sempre difficile scrivere un articolo su giochi che si giocano una volta sola, perché si teme di rovinare l’esperienza di gioco (spoiler). Metteremo alcune parti a “tendina”, ma comunque è un articolo spoiler free.
Ridurremo anche al minimo immagini di Volpe Giocosa, per evitare ogni rischio.
Vi consigliamo il nostro esempio per familiarizzare col concetto di escape room.
Per chi volesse uscirne subito e non aspettare 60 minuti, può usare la chiave per aprire le conclusioni.

escape_box

Escape Room – Il Gioco
Cranio Creations

Da 1 a 6 giocatori. Età 12+

Durata: 60 minuti a partita
Prezzo: 36 eur circa


Ci sono alcune contraddizioni. BGG riporta come numero minimo di giocatori 3, mentre Cranio Creations riporta addirittura anche la possibilità in solitario.
Considerando la natura del gioco, sebbene di il meglio in più persone, non vediamo ostacoli per giocarlo da soli.

Introduzione al concetto dell’escape room

Sono giochi che stanno prendendo piede in diverse città. Sono giochi “fisici”, dove realmente i giocatori sono chiusi all’interno di una stanza. Generalmente con un’ambientazione ben strutturata, ma poco varia, queste stanze sono piene di enigmi da risolvere.
Sono di vario tipo: si va dalla risoluzione di un indovinello per ottenere un codice numerico che apre un lucchetto, a prove più fisiche.
Può accadere, ad esempio, di dovere buttare all’aria una libreria alla ricerca di un tomo, o spingere una pallina con una pompa ad aria compressa.
Generalmente è posto come tempo massimo un’ora. Risolta la catena di prove, i giocatori alla fine sveleranno il mistero e otterranno la chiave per uscire.
In genere la trama si basa su un segreto (vedi Archivi Vaticani alla Dan Brown e Templari vari), su laboratori con scienziati pazzi o altre tematiche legate alla letteratura.

Il signor Chrono Decoder e un foglio e una matita, che servono sempre

Il signor Chrono Decoder e un foglio e una matita, che servono sempre

Una scatola con una sorpresa

Il contenuto della scatola

Lo scatolone di Escape Room è bello corposo. Il motivo principale è che deve contenere il famoso Chrono Decoder.
Nella scatola trovate anche un set di chiavette da usare con il Chrono Decoder per immettere le combinazioni richieste dal gioco. I casi da affrontare sono quattro, ciascuno contenuto in una prosaica busta di plastica. Anche in questo caso qualche snob, pretenderà di più. Tuttavia fanno bene il loro compito di non mescolare i contenuti, essendo sigillate. Inoltre, la loro trasparenza, permette di vederne l’interno e stuzzicare la curiosità.
A loro volta ciascun caso contiene delle buste, queste di carta, da aprire in sequenza.

Il Chrono Decoder

E l’elemento caratterizzante tutto il gioco. Questo è un aggeggio abbastanza semplice, ma carino. Largo una quindicina di cm, di plastica e sostanzialmente vuoto, fa il suo dovere.
Si potrebbe volere di più? Dopo parleremo dei costi.
E’ caratterizzato da un timer con un display tipo radiosveglia di una volta, che parte da 60 minuti. Un tasto rosso permette di avviare il conto alla rovescia. Sui lati del Decoder trovate altri cifrari che sono utili nel gioco per risolvere gli enigmi.

Prova chiavi

Prova chiavi

Come usare il Chrono Decoder

Sulla parte della scatola si trova lo spazio per inserire 4 chiavette delle 16 disponibili. Ad ogni livello della missione, ce ne sono tre per ognuna, bisogna inserire quelle corrette e dal lato giusto.
Se ciò avviene, il Decoder risponderà con un trionfale bip, altrimenti emetterà un segnale di sconforto e vi scalerà un minuto. Tempo prezioso, visto che quando il timer raggiunge lo zero la missione è conclusa.
La parte sonora non è solo data dal responso all’inserimento delle chiavette, ma è simulato anche qualcosa di simile a un ticchettio.
Attenzione: la scatoletta funziona a batteria, 3 pile AA, cosiddette “stilo”, non incluse nella confezione.

Le chiavi

Sono le compagne di merende del Chrono Decoder. Sono 16 chiavette, divise in 4 gruppi 4 chiavi uguali. I primi due gruppi hanno fronte e retro differenti, mentre le altre non hanno questa particolarità.
Ogni chiave riporta 8 caratteristiche: un numero romano, uno arabo e una forma geometrica, ad esempio.
In pratica ogni enigma del gioco propone un criterio che può basarsi su queste 8 caratteristiche. Le combinazioni sono quindi davvero tante. Ma quante?
Quando giocate, inseritele sempre in ordine da sinistra verso destra.

Il sacchetto delle chiavette

Il sacchetto delle chiavette

Organizzazione delle missioni

Aperta la busta di plastica, dovete leggere un prologo.
Aperta la prima busta e controllato che il contenuto sia in regola, dovete far partire il timer. Se proprio volete immergervi, un’app gratuita permette di includere nel gioco una colonna sonora dedicata, sincronizzata alla missione. Qui il link per iOS e qui per Android. E’ un po’ una nenia, ma anche le escape room “live” hanno questa caratteristica.
Come dicevamo ogni caso è composto da tre livelli, ovvero tre inserimenti delle chiavi. Il superamento di un livello apre le porte al successivo. Gli enigmi da risolvere sono gli stessi che trovereste in una reale escape room (escludendo prove “fisiche”, ovvio).
Vi proponiamo qui sotto un esempio, di nostra invenzione, quindi senza rovinarvi nulla.

Un esempio di enigma di Volpe Giocosa

Per chi non ha mai fatto un escape room, vi proponiamo un esempio di tipico quiz. Ok, un po’ banalotto, ma dovrebbe rendere l’idea.
Nel cassetto della scrivania del Redattore trovate una scatola chiusa con un lucchetto a combinazione. Nel suo diario personale trovate la seguente pagina:

[..] Era il giorno della Luminara. Mi sentivo soffocare e prima o poi sarei crollato sotto il peso delle mie responsabilità.
Andai in banca e ritirai tutto quanto era disponibile sul conto. Alle 10 di sera presi un taxi davanti là Normale per l’aeroporto.
A destinazione comprai il biglietto aereo per la località più lontana possibile. Quando scesi a terra cambiai quanto mi restava in valuta locale.
Quando dovetti scegliere un codice per la cassetta dove lasciare il floppy disk, contai quando denaro avevo in tasca e impostai il lucchetto a 4 cifre.

Quale è il codice che apre la il lucchetto?
Usate Internet per aiutarvi. Guardate anche cosa è stato trovato nel diario (qui in pdf):

Escape_indizi

Il codice del Redattore

La Luminara è una festa pisana che si celebra il 16 giugno. Attenzione, non è un giorno festivo, anche perché la banca sarebbe chiusa.
E’ festivo il giorno seguente, San Ranieri.
C’è solo un estratto conto con quel giorno e la disponibilità del Redattore era 1287€.
La Scuola Superiore Normale è sita in Piazza dei Cavalieri. Da Piazza dei Cavalieri all’aeroporto il costo del taxi è 40€, a cui vanno aggiunte 4€ di supplemento notturno.
Giunto all’aeroporto la destinazione più distante sarebbe stata Tokyo, a circa 9800 km.
Tuttavia non se la pote permettere, così come Rio de Janeiro (9200 km). La scelta ricadde su Pretoria. Verificate ad esempio qua le distanze.
Nella figura sottostante in terza colonna le distanze aeree in km delle possibili destinazioni da Pisa.

escape_distanze

A quel punto il Redattore aveva 258€ in tasca. In Sud Africa cambiò il suo denaro in rand sudafricani, la moneta locale, per un totale di 5031 ZAR.
La combinazione è 5031.

Per fortuna i quesiti delle escape room sono meglio di questo.


 

Alcune buste delle missioni (credit: escaperoomthegame.com/it-it/)

Alcune buste delle missioni (credit: escaperoomthegame.com/it-it/)

Una parola sui costi

Il gioco base

Escape Room si aggira sui 36€. Voci di corridoio ci dicono che solo lo stampo del Chrono Decoder si può aggirare sui 50000€ e che solo una grande tiratura permette di ammortizzare questi costi.
In tutto la scatola offre 4 ore di “gioco attivo”, che diventano qualcosa in più con preparazione e lettura delle soluzioni.
Calcolando una media di 3-4 persone, dove il gioco dà il meglio, siamo sulle 2.50€ – 3€. Confrontando con altre scatole, il Decoder è in regalo, nonostante i costi di cui sopra.
Informatevi quanto costi una escape room reale. Come detto in altri articoli, sono esperienze diverse, ma parliamo di un fattore 5 o 10 di riduzione.

Le espansioni

Due espansioni sono attualmente in commercio edite da Cranio Creations: Benvenuti a Fun Land e Misteri Mortali. Entrambe vendute a circa 6€ ciascuna, qui si scende addirittura su 1.50€ -2€.

Esistono diverse versioni. Jumanji è un esempio.

Esistono diverse versioni. Jumanji è un esempio.

 

Alcuni quiz legati al Chrono Decoder

La meccanica del Chrono Decoder

Se siete persone curiose, come vi auguriamo, vorrete capire come funziona questo gingillo.
Sotto i risultati delle nostre indagini. Non ci sono considerazioni sui vari casi, ma magari vorrete preservare la magia della scatola nera. Nel caso non aprite.

La scatola del mistero rivelata

Su BGG esistono diversi topic sull’argomento (questo e quest’altro, ad esempio). Tra l’altro un utente italiano, @benneluke, è stato uno dei più attivi in questa investigazione. Possiamo affermare quanto segue:

  1. Il Decoder non ha idea di che caso stiamo affrontando. Se fate caso al regolamento, non bisogna impostarlo all’inizio.
  2. Il Decoder non sfrutta il superamento del primo livello, per instradarsi sul caso. Ciò significa che superato il primo livello della Missione 1, non attiverà per il livello 2 come “buoni” codici diversi che se il livello appena superato fosse della Missione 2.

Insomma per ciascun livello dei tre, fra tutte le combinazioni possibili, la scatoletta accetta come “buone” un set di combinazioni tra tutte quelle possibili.
In altre parole, al livello 2 della Missione 1 le vanno bene qualsiasi combinazione corretta della livello 2 di qualsiasi altra missione.
Corpo di mille balene, significa che posso sparare a caso e anche un codice non attinente a quella Missione mi permette di superare il livello?
Teoricamente sì, praticamente no.
Tutto passa attraverso il calcolo delle probabilità, pallino del Redattore.

Un po’ di matematica

Invece nella parte sottostante trovate qualche info sul calcolo combinatorio. Sostanzialmente:

Ci sono 16 chiavette, divise in 4 gruppi di 4 chiavi uguali. I primi due gruppi hanno fronte e retro differenti, mentre le altre non hanno questa particolarità, cioè fronte e retro sono uguali.
Quante combinazioni sono possibili?

Leggete la sezione chiavi per capire come sono fatte.

Calcolo combinatorio

Usiamo il modo più bovino possibile, che è come sparare alle mosche con il cannone, ma che ci diverte di più: il metodo Montecarlo.

Il codice riportato ci racconta il procedimento. La variabile chiavi ricorda che 4 a 4 sono uguali.
Si compie un certo numero di volte, runs, la procedura. Delle 16 chiavi se ne scelgono 4 a caso.
Per ognuna si vede a che gruppo appartiene. Se è una chiave bi-faccia, si sceglie a caso quale lato selezionare.
Il caso costruito, serie, si confronta con quelli già nella lista (vedi la procedura di Triad)
Se il caso è già presente in lista, viene scartato, altrimenti è aggiunto.
Alla fine dei runs, noi ne abbiamo fatti un milione ma ne bastano circa 25000, si ottiene il numero di combinazioni possibili diverse tra loro: 1296.

Lo stesso risultato si poteva ottenere al volo: sei elevato alla 4 (6 x 6 x 6 x 6). Sapete perché?

Ad ogni modo supponiamo che l’editore voglia usare il Decoder per 40 missioni, davvero tante, rimangono 1256 combinazioni errate.
Avete cioè solo il 3% di possibilità di azzeccare un codice alla cieca.


 

Prison Island è un avventura per Escape Room pensata proprio per 2 giocatori, non ancora pubblicata in Italia

Prison Island è un avventura per Escape Room pensata proprio per 2 giocatori, non ancora pubblicata in Italia

Materiale da scaricare

Materiale Ufficiale

Il regolamento è disponibile da Cranio Creations. All’interno delle buste trovate materiale in formato A4 da defustellare, di spessore di un foglio.
Se giocate con un altro gruppo, dovete andare su sito ufficiale del gioco e scaricare di nuovo i consumabili. Rimane comunque poco chiaro come preparare il foglio per essere de-fustellato. Punteggiando?
Qui ad esempio il link al materiale da stampare per rimettere in piedi la prima missione.
Non aprite il link se non avete già concluso questo capitolo.

Errata Corrige

Un noto blog, Al4oPiù, con conferma di alcuni utenti, nota un errore nella missione Countdown Nucleare.
Gli amici di Geek Pizza, che hanno anche basi tecniche sull’argomento in questione, ci hanno dato ulteriori dettagli. Abbiamo cercato di approfondire la questione tramite Internet, ma non se ne sa molto di più. Quando abbiamo giocato questa missione, forse in parte condizionati dalle indicazioni pervenute,  abbiamo capito quale era la questione dibattuta. Non sappiamo dirvi bene se alla fine ci si può arrivare comunque.

Alla base potrebbe esserci una dubbia traduzione.
Se rimanete impianti nel risolvere il Livello 2 di Countdown Nucleare, Volpe Giocosa vi offre una via d’uscita sciogliendo il nodo gordiano, senza rovinarvi il caso. Ecco qui.
L’approccio da utilizzare è criptato, infatti.

Retro della scatola

Retro della scatola

In conclusione

Escape il Gioco edito da Cranio Creations mette in tavolo un riassunto delle escape room fisiche, tanto in voga ultimamente e stoppate per un po’ a causa del COVID-19.
Il gioco offre quattro missioni da risolvere in un’ora ciascuna, non connesse tra loro. Nella tradizione di questo tipo di esperienza, i giocatori dovranno risolvere enigmi per ottenere codici alfanumerici o di altro tipo.
La vera chicca della scatola è il Chrono Decoder, che permette l’inserimento dei suddetti codici tramite chiavette. L’alto numero di chiavi e la loro caratterizzazione spinta (vedi chiavi) consente un alto numero di combinazioni.
Il costo della scatola è contenuto, considerando le ore di divertimento messe a disposizione, essendo probabilmente la migliore sintesi delle escape room reali nella loro versione da tavolo.
Date anche uno sguardo alla pagina ufficiale del gioco in inglese: vedrete quante versioni sono state realizzate, anche pensate appositamente per 2 giocatori.

boardgame-discount-logo-1558938655

Se volete anche scervellarvi con queste chiavette, BoardGameDiscount ha copie in sconto.
Lo stesso negozio, come nel link iniziale, ha le espansioni al momento disponibili in Italia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code