Ergo Ludo Editions: ci sono delle novità

Ergo Ludo Editions è  una casa editrice che ha già incontrato la strada di Volpe Giocosa.Se ci seguite da un po’, ricorderete giochi come Zagor Odissea Americana e Lancilotto.
Se invece frequentate Facebook, avrete notato che da qualche tempo ci sono delle novità, a partire dal logo.
Parlando con Alessandro Lanzuisi siamo venuti a conoscenza di altri dettagli, che condividiamo con voi.

ergoludo_logo

La collaborazione con Ghenos Games

Qualcosa di questa collaborazione è già a scaffale. Avete presente Quartermaster General?
Su Facebook ci dicono possa essere un’ottima alternativa, più moderna, a Risiko.

Meeple circus esp 3D

Meeple Circus – Wild Animals & Aerial Show

Ergo Ludo Editions vanta da qualche tempo una collaborazione con Ghenos Games.
Di già pubblicato c’è l’espansione di Meeple Circus Wild Animals & Aerial Show. Per chi non conoscesse il gioco, si tratta di un titolo incentrato sulla destrezza dove i giocatori devono organizzare delle “composizioni” con un timer che scandisce il tempo.
Guardate le immagini su BGG per prendere atto della qualità dei materiali e dei colori.
L’espansione in questione aggiunge nuovi elementi per più entusiasmanti esibizioni.
Meeple Circus è disponibile su BoardGame Discount con un po’ di sconto. Trovate anche Wild Animals & Aerial Show dal 28 Agosto.

The Magnificient nella versione di Aporta Games

The Magnificient nella versione di Aporta Games

The Magnificent

Questo titolo uscirà a Settembre.
Ne sappiamo ancora poco, tant’è che non troviamo traccia neppure sul catalogo di Ghenos.
Sappiamo che il primo editore è Aporta e gli autori sono gli stessi di Santa Maria.
Con un’ambientazione anche questa legata al mondo del circo, ma con tutt’altra grafica, bisogna attrarre il più ampio pubblico possibile ai propri spettacoli in 4 turni.
E’ un gioco in stile euro con piazzamento tessere alla Tetris, che ora va molto di moda.
E’ un po’ complesso e sarebbe lungo qua scendere nei dettagli: non vi resta che affidarvi al regolamento in inglese.

Localizzazione dei giochi GMT

Anche questa collaborazione non è inedita, della quale abbiamo appreso notizia all’epoca di Here I Stand.
GMT Games ha a catalogo giochi molto “grossi”, alquanto complicati e che danno adito a lunghe partite.
Vedremo però che non è sempre così, come  ad esempio in  Battle Line Medieval .
Tuttavia hanno sempre un riscontro positivo fra gli appassionati del genere.
Vediamo come prosegue Ergo Ludo Editions con questa casa editrice.

BL Copertina trasparente

Battle Line Medieval

Questo gioco uscirà a Ottobre. E’ un titolo a firma di Reiner Knizia (Alta Società e Le Città Perdute) che re-implementa la logica dell’antecedente Battle Line.
Se il precedente titolo ci portava nell’epoca alessandrina, s’intuisce dal nome che questa nuova versione è ambientata nel medioevo. E’ anche l’occasione per migliorare la grafica e introdurre delle modifiche alla meccanica.
Gioco semplice, della durata di una mezz’ora per due giocatori, richiede ai giocatori di schierare il proprio esercito, su campi di battaglia diversi con le tattiche che riterranno più opportune.
Tutto in un mazzo di carte.
Le positive critiche in rete, nonché il nome dell’autore, creano molte aspettative nella Redazione.

Una mappa cicciona per Imperial Struggle (credit: GMT)

Una mappa cicciona per Imperial Struggle (credit: GMT)

Imperial Struggle

Imperial Struggle è creato dagli stessi autori di Twilight Struggle. Se prima ci hanno proposto un scontro di nervi fra Unione Sovietica e Stati Uniti, su un teatro di guerra globale a corpi di carte, Imperial Struggle ci porta a fine 1600.
Il gioco copre 100 anni di storia, fra periodi di guerra e altri relativamente tranquilli.
I giocatori dovranno saper destreggiarsi in queste circostanze, fra gli avvenimenti storici scanditi dalle carte evento.
Attendente pazienti il 2021, nel frattempo Ergo Ludo Editions cercherà anche di apportare migliorie all’edizione originale.
L’ultimo regolamento di GMT è di circa 20 pagine e rilasciato questo luglio. Come visto in Baroque di Aleph Studio Games, si tratta di regolamenti in costante ottimizzazione.

Falling Sky (credit: GMT)

Falling Sky (credit: GMT)

Falling Sky e il sistema COIN

Il sistema COIN

A questo punto del discorso è necessaria una piccola digressione per introdurre il sistema COIN.
E’ una meccanica ideata da tale Volko Ruhnke, “impiegato” della CIA e autore di giochi a tempo perso.
COIN è un acronimo inglese: COunterINsurgencies (“contrastare le insurrezioni”, potremmo dire).
Se in un wargame, in linea di massima, si combattono eserciti organizzati su un fronte di guerra ben definito, il COIN tratta più un aspetto di guerriglia.
Ci sono obbligatoriamente 4 fazioni asimmetriche, ovvero ognuna con proprie caratteristiche e condizioni di vittoria. Sebbene non sono cooperativi, sono costruito affinché a 2 a 2 i giocatori abbiano una sorta di interessi comuni.

Sono giochi per tutti?

Più facile di un wargame vecchio stampo, con spostamenti in centimetri e statistiche a iosa, i COIN comunque non scherzano.
Sono giochi in genere complessi, che restituiscono un coinvolgimento elevato, soprattutto per chi ama la storia.
Anche le partite sono lunghe e bisogna giocarle senza cellulari che squillano o la pasta che bolle sul fuoco.
E’ importante trovare sempre quattro giocatori. In caso contrario, delle regole gestiscono automaticamente il “morto”.
Sembra che funzionino bene, al costo di incasinare un po’ il gioco e perdere un po’ di contatto umano, alla base della meccanica COIN.
Rileggendo queste righe sembra una critica negativa ai COIN. In realtà, sono giochi con meccaniche ben bilanciate e che per ogni titolo permettono di gustare al meglio l’ambientazione
Le ambientazioni sono molteplici: si va dalla guerra di Bush in Afghanistan, alla Guerra in Vietnam, ma si corre indietro nel tempo appunto, fino all’epoca di Falling Sky.

Alcuni elementi di Falling Sky nella versione GMT (non sappiamo se saranno li stessi). (credit: GMT)

Alcuni elementi di Falling Sky nella versione GMT (non sappiamo se saranno li stessi).
(credit: GMT)

Giulio Cesare sta inguaiato

Come accaduto per i giochi di ruolo, ne spieghiamo uno tipico per poi presentarvene uno che si allontana dagli schemi.
In Falling Sky i Galli si rivolteranno contro Giulio Cesare ed altre tribù saranno comunque ostili.
Vi ritroverete così all’interno di una versione di latino, in un ambiente COIN un po’ diverso.
I Romani hanno uno stile notoriamente organizzato, diverso dagli uomini di Fidel di Cuba Libre, nonché legami meno solidi con il loro alleato.
E’ comunque un gioco complesso, con una lunga durata, che permette così di curare molte aspetti della vita politico-militare, come reclutare eserciti e radunare gli alleati.

Gli inediti di casa Ergo Ludo Editions

Questa casa editrice non si pone solo lo scopo di localizzare titoli o collaborare con case editrici italiane, ma porta avanti progetti autonomi.
Ci propone una ristrutturazione in 3 aree, dove il loro titoli si collocano in base alla complessità e quindi al pubblico target.

golden_ages

Ergo Magister

La linea Ergo Magister raccoglie titoli per giocatori esperti. Andando a scovare nel passato, Golden Ages si può collocare in questa fascia.
Il prossimo gioco di questa linea sarà Cangaceiros, di Roberto Pestrin. Ci porterà nel sertão brasiliano, popolato per l’appunto dai cangaceiros, cantati anche dai primi Litfiba.
Un gioco difficile da incasellare nei soliti, forse obsoleti schemi, di german e american. Possiamo solo dirvi che è “molto cattivo” e con tanta interazione.
2 a 5 giocatori si contenderanno la gloria nel sertão,  per una durata di 60-90 minuti, con illustrazioni di Emiliano Mammucari, che lavora per Bonelli.
Ci sono altri tre titoli in lavorazione, ma ci fermiamo qui.

Cover 3d Ensemble

La linea Discipulus e Ergo Omnia

Ergo Discipulus è dedicata a giochi di media complessità, con esordio nel 2021, con un gioco sull’antico Egitto. Anche il prezzo di queste scatole si propone di essere più contenuto rispetto ai fratelli maggiori.
Con Ergo Omnia il pubblico coinvolto comprende il giocatore occasionale, con regolamenti apprendibili in una manciata di minuti.
E’ anche l’occasione per incontrare di nuovo Mario Papini, che abbiamo conosciuto per giochi a tema storico come De Vulgari Eloquentia e Lancilotto.
Qui si cambia passo, con un gioco di carte di peso leggero e durata contenuta (filler), con titolo provvisorio “Igor“.
A noi viene in mente qualcosa legato a Dracula, ma è solo una supposizione. Di certo è che sarà un gioco a chiave ironico-horror.
Da tenere in considerazione anche Ensemble di Ferrini e Ursini, coppia nota per Zagor Odissea Americana, che ora ci propone un party game fino a 10 giocatori. Di tipo collaborativo a livelli, questo titolo della linea Ergo Omnia ci promettono si impari in pochi minuti. Vedremo tra Novembre e Dicembre.

Lancilotto sul tavolo di Volpe Giocosa, qualche anno fa

Lancilotto sul tavolo di Volpe Giocosa, qualche anno fa

 

In conclusione

Una collaborazione con Ghenos Games

Tira aria di novità in casa Ergo Ludo Editions, a partire dal restyling del logo.
Continua la collaborazione con Ghenos Games per titoli come l’espansione di Meeple Circus e Quartemaster General, dove questo è già pubblicato, ma The Magnificent uscirà solo in Settembre.
Sono titoli diversi tra loro, dove per Quartemaster General abbiamo avuto feedback positivi, sebbene nessuno in Redazione lo abbia ancora avuto tra le mani.
Si trova su BaordGame Discount a circa 50€.

Un po' di grafica di Battle Line Medieval, nella versione di GMT (credit: GMT)

Un po’ di grafica di Battle Line Medieval, nella versione di GMT (credit: GMT)

La localizzazione dei titoli GMT

Avanti anche con la localizzazione dei titoli GMT. Affare non semplice, perché sono giochi molto verbosi e quindi richiedono un accurato lavoro editoriale, se non ci si vuole esporre al pubblico ludibrio.
Ergo Ludo Editions ha i numeri per fare bene  e apprezziamo il coraggio di localizzare giochi che per complessità, ma anche costo, sono dedicati a un pubblico sofisticato.
Ci riferiamo in particolare ai COIN come Falling Sky, ma anche alla vociferata pubblicazione di Pendragon.
Battle Line Medieval invece è un titolo un po’ per tutti, dove Knizia dovrebbe essere una garanzia. A un livello intermedio si colloca Imperial Struggle, dove la coppia amata per Twilight Struggle, ci porta dalla Guerra Fredda alla Guerra dei Cent’anni.

Logo Sustain (credit: io Gioco)

Logo Sustain (credit: io Gioco)

Pubblicazioni proprie

La stessa struttura a tre livelli, a seconda del pubblico che si vuole incontrare, la ritroviamo anche per i titoli di produzione propria.
Cangaceiros è un titolo della linea Magister, quella per giocatori più scafati, che ci porterà all’epoca del banditismo brasiliano.
La linea intermedia è invece la Discipulus, mentre Ergo Omnia è dedicata anche ai principianti o chi osteggia situazioni complesse. Interessante anche il ritorno di Papini alla pubblicazione, questa volta con un filler.
Al momento ci fermiamo qui, ma siamo sicuri che sotto la cenere ci sia altro.
Vi salutiamo con una piccola chicca: Sustain.
Nato da un progetto della Comunità Europea sull’eco-sostenibilità, che ha trovato spazio su Io Gioco.
E’ un semi-cooperativo dove i giocatori dovranno sollevare da situazioni di crisi la città, modellata con concetti di Dinamica dei Sistemi. Se vorrete vincere, dovrete fronteggiare anche scelte contro-intuitive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code