Dream – Sogni e Incubi: un onirico gioco di carte

Dream – Sogni e Incubi è un gioco di carte di Little Rocket Games adatto ai bambini, ma anche per adulti



Dream lo abbiamo infatti preso in considerazione per la campagna #volpinegiocose.
Una caratteristica del gioco è infatti la sua estrema semplicità e la possibilità di giocarci da subito.
E’ tuttavia abbastanza profondo da permettere di pianificare qualche tattica su quale carta è più opportuno giocare.
Se avete fretta di svegliarvi, ci vediamo alle conclusioni per un’abbondante colazione.

DREAM-3D

Dream
Little Rocket Games

Da 2 a 4 giocatori. Età 8+

Durata: fino a 20 minuti
Costo: 17 eur circa

 


Piccoli quadri

Il gioco si presenta come un mazzo di 54 carte all’interno di una scatolina in cartone che si apre come quella di fiammiferi.
Sono suddivise per carte Sogno e Incubo, più alcune carte speciali.
Sebbene Volpe Giocosa non abbia una grande educazione artistica, questi disegni le ricordano un po’ lo stile di Van Gogh, De Chirico, a seconda del tipo di carte.
Queste carte le trovate contenute in una scatolina lunga che si apre con un coperchio scorrevole, come una scatola di fiammiferi.
Il regolamento, un piccolo foglietto, è disponibile in diverse lingue.

Piccole opere d'arte

Piccole opere d’arte

Il gioco in breve

Giocabile fino a 4 giocatori, Dream ha come scopo la creazione, da parte di ciascun giocatore, di una fila di carte Sogno numerate da 1 a 6. Le carte 24 carte Sogno viste nel paragrafo sui materiali sono difatti così suddivise, come le carte Incubo.
Nel suo percorso verso la vittoria, il giocatore sarà ostacolato dai suoi avversari che giocheranno carte Incubo. Queste carte vengono giocate su una carta Sogno avversaria, dello stesso numero. Oltre ad interrompere la fila, permette anche di rubare la carta Sogno oggetto dello sgarbo. Solo giocando una nuova carta Sogno sopra quella si possono annullarne gli effetti.
Le due carte Rem sono una sorta di carta Sogno Jolly. Possono essere riscattate da chiunque giocatore abbia la carta Sogno di cui la carta Rem fa le veci.
Se coperta da una carta Incubo, non è più possibile recuperarla.
Per le carte speciali, le carte Converti, rimandiamo al regolamento che Little Rocket Games permette di scaricare dal suo sito.

Una foto della situazione di un giocatore a metà partita

Una foto della situazione di un giocatore a metà partita

Materiale scaricabile

Little Rocket Games mette a disposizione il regolamento in diverse lingue. Questo è il link a quello in italiano.

Le carte sogno

Le carte sogno

In conclusione

Sintesi

Dream è un gioco puramente di carte pubblicato da Little Rocket Games. pensato da 1 a 4 giocatori, permette di far giocare bambini dagli 8 anni in su.
Le carte sono molto curate, soprattutto nella grafica. Inoltre, le dimensioni delle carte sono abbastanza grandi da essere maneggiate dai bambini, ma non così tanto che non riescano a tenerle in mano.
Lo scopo del gioco è creare davanti a sé una fila da 1 a 6 di carte Sogno, con l’ostacolo degli avversari e delle loro carte Incubo.
BGG offre un voto alto, anche se i votanti sono pochi per fare statistica. Sul peso, addirittura 3, forse gli utenti del sito esagerano.

Retro della scatola

Retro della scatola

A chi è adatto

La meccanica Sogno-Incubo permette un’interazione diretta fra i giocatori che, nel caso dei più piccoli, li potrebbe aiutare a non essere permalosi. Non sono previste infatti “reazioni a catena” come in Uno, dove il giocatore che deve pescare le carte sente di subire una sorta di accanimento.
E’ un gioco totalmente astratto, che a noi ricorda Città Perdute dell’illustre Reiner Knizia. Il formato è però più leggero e adatto a #volpinegiocose.
Tuttavia, il gioco può essere giocato anche da adulti per riempire il tempo senza spremersi troppo le meningi (filler).
Pensate ad esempio ad un picnic o durante una giornata al mare o una gita fuori porta.

Questo era l’ultimo gioco di Little Rocket Games per la campagna #volpinegiocose.
Ringraziamo l’editore e speriamo di rivederci per nuove iniziative.

I commenti sono chiusi.