Twilight Struggle: la Guerra Fredda in tavola

Era finito in un ballottaggio, tempo fa. Alla fine non uscì fuori nessun vincitore, anche perchè Twilight Struggle se la vide con un vero osso duro del momento. E’ un gioco davvero impegnativo, con mille sfaccettature, ma davvero si merita uno dei primi posti in classifica di Boardgamegeek?

www-uplay-it_twilight_struggle_-_edizione_deluxe-400x400

 

Twilight Struggle
Asterion

Due giocatori. Età 13+
Durata di una partita: fino a 3 ore
Prezzo: 45eur l’edizione Deluxe

 

 

Twilight Struggle è forse la punta di diamante del suo editore. In questo titolo ci troveremo a guidare o gli USA o l’URSS. Lo spazio temporale va dalla fine della Seconda Guerra Mondiale al crollo del muro di Berlino.
E’ un gioco card driven, ovvero dove la totalità degli eventi è guidata dalle carte. Ricorda quindi vagamente giochi come Apollo XII.

Una marea di token

Mettetevi comodi. Twilight Struggle è un gioco che richiede fino a 3 ore per essere giocato, anche se si possono verificare condizioni di vittoria che interrompono a metà la partita.
In pratica il tabellone è il planisfero diviso in continenti e nazioni. Ogni nazione può essere controllato da una Superpotenza. Ciascun Paese infatti può ospitare 2 token, che indicano l’influenza in quei luoghi da parte di ciascun giocatore.E le carte? Sono divise in mazzetti, ciascuna coprente un arco temporale della Guerra Fredda. Ciascuna carta, quando giocata, permette di aumentare la propria influenza. Non è qui la sede per parlare di Colpi di Stato, Riallineamenti o Influenza (qui il regolamento), ma diciamo che ci sono molti modi per attrarre una Nazione.

pic2726905_lg

Un gioco anche didattico

Un altro modo di giocare le carte è usarle come evento. E qui i titoli delle carte e gli effetti si rifanno comunque a tematiche od eventi reali della Guerra Fredda (es: la nascita della NATO, del COMECON oppure la Guerra di Korea).
Questo a secondo la Redazione un alto valore didattico e per questo il gioco andrebbe sponsorizzato nelle scuole. Avrete infatti capito che l’ambientazione si sente. Il giocatore, infatti, sta sulle spine per tutta la partita. Una politica troppo aggressiva porterà il livello del DEFCON  a 1 (con la sconfitta del giocatore), ma se siete troppo permissivi vedrete aumentare l’influenza nemica attraverso i continenti.
Volete fare punti su un confronto indiretto? Anche la corsa allo spazio, simbolo dell’epoca, è qui riproposta. Si tratta tuttavia di un corollario, che potrete approfondire in 1969 se vi interessa.

pic2972436_lg

Quando giocare?

E’ questo un punto dolente. Il gioco richiede un po’ di allenamento per essere assaporato fino in fondo e non tutti hanno a disposizione tutto questo tempo. Twilight Struggle, sebbene meriti attenzione per la sua impronta strategica, è probabilmente un titolo di nicchia per veri giocatori appassionati. Tutti gli altri si possono accontentare della versione online, che può farvi avere un’idea del gioco prima di un eventuale acquisto.

Russi o Americani? L’eterna rivalità prosegue con una copia di Get Your Fun.

I commenti sono chiusi.