Due titoli per Fever Games: Predoni di Scizia e Boss Monster – Il Bunker dei Cattivi

E’ ormai di quasi una settimana fa la notizia da parte di Fever Games dell’uscita di due suoi nuovi titoli.
C’è stata anche diretta Facebook sulla pagina di Ghenos Games dove Emanuele, il leader di Fever Games, ci ha parlato di Predoni di Scizia e un’espansione di Boss Monster: il Bunker dei Cattivi.

Fever Games è una realtà abruzzese nata nel 2014. Sarebbe superfluo spendere ulteriori righe su questa casa editrice, nota davvero a tutti.
Sono infatti loro che hanno portato in Italia titoli come la saga del Regno Occidentale.
Sulla nostra pagina vi abbiamo presentato Kodachi, con la sua possibilità di giocare anche in solitario.
Ci è piaciuto anche Natsumemo, con la sua possibilità di giocare anche on-line.
Alle conclusioni una sintesi su queste uscite.

I Predoni di Scizia e Boss Monster – Il Bunker dei Cattivi

Due i titoli che ci ha presentato Fever Games:

67c334da-598e-4236-a584-6e78ed5c657f

Predoni di Scizia

  • Da 1 a 4 giocatori. Età 12+
  • Durata: 60-80 min
  • Uscita: Febbraio 2021

«Carneade! Chi era costui?»
Lo stesso è accaduto, colpa nostra, in Volpe Giocosa, quando abbiamo sentito parlare della Scizia.
Si tratta di una regione a nord nel Mar Nero che prosegue nelle steppe e ad est confina con il Mar Caspio.
Quella regione era infestata per l’appunto da predoni, visti dagli abitanti delle regioni confinanti, come barbari di cui dovevano subire le incursioni.
Se veniva loro riconosciuto di essere ottimi guerrieri a cavallo, forse da ispirare la leggenda greca sulle Amazzoni, queste popolazioni non sottolineavano come gli Sciti fossero in realtà anche abili artigiani.

Un gioco che vuole essere fluido

Predoni di Scizia ha al suo interno diverse meccaniche e una discreta quantità di materiale.
Tuttavia, testimone anche BGG che come peso assegna un 2.64, riesce a essere molto snello.
Il sistema di piazzamento lavoratori, infatti, è per sua natura molto intuitivo.
In questo caso l’autore, Shem Phillips,  sceglie anche un basso profilo: piazza il lavoratore, fai l’azione corrispondente.
Nessuna complicazione extra.
Il gioco si sviluppa anche attorno alle caratteristiche meno note di questa popolazione, ma tuttavia organizzare i propri predoni e condurre razzie rimane parte integrante del gioco.
Un dualismo che ricorda La Festa per Odino se vogliamo, ma con una giocabilità sicuramente più semplice.
Non da trascurare il fatto che si possa giocare anche in solitario.

f04657d6-0574-4e8c-9720-deed0813d2e4_burned

Boss Monster – Il Bunker dei Cattivi

  • Da 2 a 4 giocatori. Età 13+
  • Durata: 30 min
  • Uscita: Febbraio 2021

Prima di passare all’espansione proposta da Fever Games, tocca fare un piccolo preambolo su Boss Monster in generale.
E’ un gioco a cui siamo affezionati in Volpe Giocosa, senza in realtà mai avere giocato una partita intera.
Tuttavia lo avevamo visto quando muovevamo i primi passi in questo mondo, in un’asta al Victorian Monkey.

Il Boss Monster base

La grafica e l’ambientazione ricorda un po’ Wonder Boy in the Monster Land.
Per chi non lo conoscesse, questo videogame era un po’ la pietra miliare di quei videogiochi Anni 80-90 da sala giochi.
Grafica pixellosa, ma che all’epoca sembrava da Oscar. In realtà era un sistema a 8 bit che ora fa sorridere.
Caratteristica di questi giochi era di essere strutturati su livelli, dove alla fine di ciascuno c’era il mostro finale. Adesso va di moda chiamarlo Boss.
In sintesi Boss Monster è un gioco di carte, dove ogni giocatore partecipa a costruire il sotterraneo dove si svolge l’avventura (dungeon).
Queste stanze vengono poi esplorate dagli eroi “lanciati” dal giocatore.
Sono della tipologia e delle caratteristiche tipiche dei giochi di ruolo fantasy.
C’è infatti il guerriero, che si basa sulla sua spada, e il ladro, che cerca di superare le inside con astuzia e furtività.

Dalla parte, comica, del cattivo di turno

Niente di nuovo insomma, se non fosse che in qualche modo le parti sono ribaltate.
Se solitamente lo scopo di questi videogiochi era sconfiggere il mostro di turno, qui siete voi a mietere le Anime degli eroi.
Il successo di Boss Monster è stato davvero tanto, grazie anche a meccaniche alla Magic.
Ne è stata fatta anche un app che propone questo gioco in formato digitale.
Ad ogni modo esiste una pagina ufficiale del gioco.

Questa espansione di Fever Games

Nel paragrafo precedente abbiamo sintetizzato il cuore di Boss Monster: eroi, sotterranei, mostri-boss.
Questa espansione, complementare alle altre già uscite per questo gioco, aggiunge ulteriori carte di questo tipo al gioco base.
Lo scopo è quindi di rilanciare il gioco, che come dicevamo, ha un sacco di seguito, proponendo nuove situazioni.
Ci sono infatti nuovi 15 mini-Boss, nuove stanze e nuove abilità.

fever_game_new

In conclusione

Fever Games ci propone due novità questo mese.
La prima, da cui si parla da un po’, è Predoni di Scizia.
Il gioco vuole che gestiamo le popolazione, all’epoca considerate prettamente barbariche, che vivevano a nord del Mar Nero.
E’ loro abitudine effettuare scorrerie nelle regioni vicine e il gioco vuole riportare anche quest’aspetto.
Una delle meccaniche principali è il piazzamento lavoratori, che l’autore promette di avere implementato con semplicità.

L’altro titolo, è un’espansione del celebre Boss Monster: Boss Monster – Il Bunker dei Cattivi.
Con questo titolo l’azienda abruzzese lancia sul tavolo nuove carte, integrabili con le altre uscite legate a questo titolo.
Un’occasione per riprendere Boss Monster o per conoscerlo, nel caso non ci aveste mai giocato.

getyourfan

Get Your Fun è pronta ad accontentare le vostre esigenza sia con Predoni di Scizia che con Boss Monster – il Bunker dei Cattivi.
Non appena l’editore rilascerà questi titoli, li avrete a disposizione con le usuali scontistiche.

I commenti sono chiusi.