Nome in Codice, Duetto e Visual: spie in diverse salse

Questa recensione sarà anomala: in un solo articolo illustreremo ben tre giochi. Parliamo dello Spiel des Jahres 2016, Nome in Codice. Oltre al titolo base, vorremmo introdurre anche Nome In Codice Duetto e Nome in Codice Visual.
La cosa più semplice è partire dal principio, ringraziando Cranio Creations per le copie messe a disposizione.

codenameNome in Codice
Cranio Creations

Da 2 a 6 giocatori. Età 14+
Durata di una partita: 15 minuti
Prezzo: 22 eur circa

Nome in Codice plain vanilla

Partiamo con illustrare la versione base, con il suo mucchietto (abbondante direi) di carte che riportano una parola. Si crea con queste un quadrato 5×5. Un giocatore, grazie ai cartoncini cifratura, dà indicazioni al suo compagno di squadra circa le parole che deve scoprire. Infatti fra le 25 carte si nascondano le spie amiche, avversarie e gente comune. E’ il cartoncino di cifratura che indica quali sono quelle giuste. Per farla breve ( e forse stupida) se l’indicazione è “Estate 2”, il compagno del suggeritore potrebbe scegliere fra le 25 parole “Gelato” e “Ombrellone”, indicandole con un dito. Se c’è buon affiatamento, allora è probabile si siano capiti e lì magari si nascono le spie amiche. In questo modo ogni squadra trova le sue spie.

Semplicità nel gioco di parole

In generale non spieghiamo il regolamento, ma si può dire che nelle poche righe cui sopra siamo riusciti a cogliere l’essenza di Nome in Codice: tramite un gioco di parole bisogna fa capire al compagno quale parole avevamo in mente all’interno di un certo insieme. Facile. Forte. Ecco uno dei meriti di questo titolo.

duetto

Nome in Codice Duetto
Cranio Creations

Da 2 a 4 giocatori. Età 11+
Durata di una partita: 15 minuti
Prezzo: 22 eur circa

La variante “Duetto”

Siete appassionati di Nome in Codice (magari tramite questa recensione)? Siete solo in 2? Ecco a voi la versione duetto, ovvero per due giocatori (o 2 squadre). In questo caso il gioco è collaborativo, ed entrano in gioco anche gli assassini (che se si trovano si perde la partita all’istante). Un po’ come per 7 Wonder e il fratello 7 Wonder Duel, il gioco non permette solo di giocare in 2 persone, ma introduce anche nuove meccaniche. Come detto siamo di fronte a un cooperativo, mentre prima era un competitivo. Oltre a questo, si aggiunge anche la variante campagna che da Praga ci porterà in giro nel mondo a cercare spie.

visual

Nome in Codice: visual
Cranio Creations

Da 2 a 8 giocatori. Età 14+
Durata di una partita: 10-20 minuti
Prezzo: 20 eur circa

Anche le figurelle non sono male

Se invece siete fan di Dixit, forse la versione Visual è quella che fa per voi. Questa versione è sicuramente più fedele all’originale, tant’è che le carte si possono mescolare. Niente più parole per i giocatori, invece spazio a figure evocative. Qualche piccolo aggiornamento nel regolamento, ma nulla di stravolgente: se vi piace la versione base, amerete anche la Visual.

In breve

Nome in Codice è un titolo che ha davvero spaccato. Si è saputo rinnovare in diverse salse, introducendo sempre qualcosa di nuovo, essendo quindi qualcosa di più di una banale espansione. Per questo è difficile dire quale sceglieremo: probabilmente dipende dalle affinità con altri titoli, come il già citato Dixit, o verso meccaniche diverse (cooperativo + campagna). Ah, vi abbiamo detto c’è anche la versione per adulti?

I commenti sono chiusi.