Gioco Inedito 2020: domenica 19 luglio la finale

Domenica 19 alle 21.30 si terrà la premiazione di Gioco Inedito 2020.Tempo di magra per le convention. Sicuramente il clima dettato dal coronavirus non permette quella spensieratezza che questi avvenimenti richiedono, e creano.
Per questo motivo Modena Play 2020 è stato annullato, mentre Lucca Comics prende delle contromisure.
Comunque non si molla e alcune manifestazioni come Gioco Inedito.

gioco_inedito

Di cosa si tratta

Gioco Inedito è una competizione che premia il miglior prototipo con ambientazione un tema proposto dagli organizzatori. Questa è la formula che viene annualmente proposta dal 1995 (qui l’albo d’oro) riesce ad essere messa in piedi anche in queste condizioni avverse. Lucca Comics & Games e dV Giochi gestiscono questa kermesse ludica, mentre lo sponsor è Eurochocolate.
Insomma, una festa perugina, visto che sia daVinci Editrice e la nota (e golosa) manifestazione cioccolatosa provengono da quella città.

lcg-istituzionale-2017

Tema dell’anno e ospiti della manifestazione

Visto lo sponsor, il tema non poteva essere che il cioccolato. Gli autori hanno dovuto creare un gioco di carte a questo tema. I prototipi in gara erano ben 40.
Qui il regolamento dell’edizione di quest’anno.
Ci sono stati già 3 appuntamenti in streaming, dove sono intervenuti specialisti del settore come Stefania Niccolini, Martino Chiacchiera, Spartaco Albertarelli e l’illustratore di giochi da tavolo Alan D’Amico.

Il vincitore del 2019 (credit: Tom's Hardware)

Il vincitore del 2019
(credit: Tom’s Hardware)

I finalisti

Come dicevamo,  domenica 19 alle 21.30 ci saranno le battute conclusive del concorso.
Questi i 3 finalisti:

  • Choco%Cento
    di Riccardo Sora: un set-collection per famiglie per 2-4 giocatori con meccaniche originali e lineari, che a dispetto della semplicità intuitiva del regolamento permette lo sviluppo di strategie di gioco differenziate.
  • Il Regno di Chocobombo
    di Riccardo Sora: un set-collection per famiglie per 2-4 giocatori con meccaniche originali e lineari, che a dispetto della semplicità intuitiva del regolamento permette lo sviluppo di strategie di gioco differenziate.
    Questo titolo ha già vinto il premio Miglior Artwork per il comparto grafico, non solo per la qualità delle immagine, ma anche per funzionalità e coerenza.
  • Prochocolate
    di Federico Latini: un deck-building per 2-4 giocatori che asciuga all’osso il motore del genere, portando a livello family una delle meccaniche di maggior successo nel gioco moderno.

Presidente onorario Paolo Mori, presidente di Saz Italia, associazione di categoria che rappresenta i diritti degli autori di giochi. E’ una persona nota nell’ambiente, essendo anche un autore, che fra le altre cose ha vinto questa competizione nel 2006 con Borneo (link al regolamento).
Il premio comunque è tutt’altro che astratto: con il patrocinio di Cartamundi, leder del settore nella stampa di carte da gioco, il gioco vincitore verrà prodotto.
Dal 2004 dV Giochi pubblica il vincitore: “Atelier da Vinci”, di Battiato e Borzì, ha vinto l’anno scorso e sarà pubblicato quest’anno.
Il tema di quell’edizione era Leonardo da Vinci. Ricorrevano i 500 anni dalla morte.

dv_giochi

In conclusione

Volpe Giocosa è da sempre golosa di novità. Per questo monitora i Kickstarter e contatta nuove case editrici e autori esordienti. Per questo si è annottata nella sua agenda il giorno Domenica 19 Luglio per non prendere impegni per le 21.30.
Ci sono tre possibilità per seguire l’evento:

I commenti sono chiusi.