Flash Point: vi abbiamo ascoltato

Vi ricordate il sondaggio di qualche settimana fa? Ebbene, abbiamo raccolto i risultati e acquistato il gioco che avete votato: Flash Point! Adesso siamo pronti per una tosta recensione.

scatolsa

 

Flash Point: Fire Rescue
Indie Boards & Cards

Da 1 a 6 giocatori. Età 10+
Durata di una partita: circa 45 minuti
Prezzo: circa 30 eur

 

 

Flash Point è un gioco di tipo collaborativo, figlio di una campagna di crowfunding su internet. Dopo di lui, gli autori hanno sviluppato alcune espansioni, riguardanti essenzialmente nuovi scenari.
Una caratteristica di questo titolo è di essere difficilmente reperibile, sopratutto in italiano. Per questo motivo ci siamo dovuti accontentare della versione in inglese, seconda edizione.

IMG_20160428_203451

Ambientazione

Ci troviamo di fronte ad un appartamento in fiamme. I giocatori immedesimano pompieri, ciascuno con una propria specializzazione, che varia dal soccorrere feriti, al maneggiare sostanze pericolose e sparare col cannone ad acqua dal camion.
L’appartamento è organizzato come una griglia della battaglia navale: le caselleIMG_20160428_214048 sono trovate dall’incrocio del lancio di due dadi, uno rosso e uno nero. Ad ogni turno il giocatore ha 4 punti a disposizione, che può spendere per muoversi nell’appartamento, aprendo porte, spegnendo fiamme e portando a spalle feriti, ad esempio. Se necessario, può usare l’ascia che ha con sé per aprirsi varchi nelle pareti, nel limite della resistenza strutturale dell’abitazione.
Inoltre, ad ogni turno il giocatore dovrà simulare l’avanzamento del fuoco, tirando i dadi e aggiungendo tessere fuoco sul tabellone. Se si creano esplosioni, le pareti si danneggiano e possono provocare il crollo degli edifici, oppure le fiamme possono inghiottire i malcapitati residenti dell’appartamento. La squadra vince se riesce a mettere in salvo almeno 7 incidentati.

Il nostro punto di vista

Il gioco è meno semplice di quanto si possa credere, ma un regolamento particolareggiato permette di entrare passo passo nelle meccaniche del gioco. E’ infatti consigliabile introdurre uno alla volta gli elementi del gioco (es: sostanze infiammabili, punti caldi, ambulanza, etc..). Inoltre il gioco prevede diversi livelli di difficoltà, permettendo in questo modo un’assoluta rigiocabilità.
Navigando nella rete, troverete persone che criticheranno questo gioco per l’eccessiva componente aleatoria. In realtà crediamo che il gioco sia ben bilanciato, e la casualità sia invece un ottimo modo di simulare certi meccanismi, come ad esempio la propagazione del fuoco.

Come vedete Volpe Giocosa vi ascolta e, come suggerito, ha acquistato e recensito Flash Point. Ad esso su cosa ci muoviamo?

3 commenti

  1. I was recommended this blog by my cousin. I’m not sure whether this post is written by him as nobody else know such detailed about my trouble. You are incredible! Thanks!

  2. Questo lo devo provare….

I commenti sono chiusi.