L’eredità del Padrino: chi ha ucciso Don Salvatore?

L’Eredità del Padrino è un gioco della serie Sherlock pubblicato da MS Edizioni. 

Prima di tutto bisogna chiarire che non parliamo della linea Sherlock di Asmodee.
Questo gioco appartiene ad una linea di successo il cui slogan è “Il tuo giallo tascabile in 32 carte“.
Noi stiamo giocando alla seconda edizione, dalla quale proviene anche Propagazione.
E’ uscita da poco una linea sul Far West. Alle conclusioni un paragone con Propagazione.

padrinoL’eredità del Padrino
MS Edizioni

Da 1 a 8 giocatori. Età +

Durata: fino a 60 minuti
Costo: circa 7 eur


Materiale minimal per un gioco funzionale

Come scritto nell’introduzione, come materiale L’Eredità del Padrino non si discosta da quello dell’intera linea.
Parliamo di un mazzo di carte contenuto in una piccola scatolina (95 x 65 mm).
Sicuramente sufficienti per leggere del testo, sono un po’ piccole per quello che riguarda l'”investigazione” delle immagini.
L’autore e il disegnatore fanno però in modo che le informazioni utili siano facilmente reperibili, senza uso di lente di ingrandimento.

Regolamento e introduzione

Il regolamento è un foglio pieghevole. Contiene sia le istruzioni per giocare, sia l’incipit del caso da risolvere.
Trovate anche questa introduzione sul sito di MS Edizioni in forma di podcast letta da famosi blogger.
Speriamo di entrare nel novero anche noi prima o poi.
Tornando al foglio all’interno, un piccolo adesivo fa sì che non si legga la soluzione del caso e le domande alle quali il gruppo dovrà rispondere.

Il gioco si presenta per essere messo in un espositore ed essere fruibile come un pacchetto di chewing gum dal tabacchino (credit: msedizioni.it)

Il gioco si presenta per essere messo in un espositore ed essere fruibile come un pacchetto di chewing gum dal tabacchino (credit: msedizioni.it)

Un gioco collaborativo ma con scelte individuali

Come quasi tutti gli investigativi, l’Eredità del Padrino è un collaborativo.
Tuttavia ogni giocatore ha una mano di carte da gestire individualmente.
Le carte giocate sono condivise sul tavolo. Se un giocatore nel suo turno ritiene di avere una carta-informazione non attinente al caso, la scarta coperta e finisce in una specie di dimenticatoio.
Attenzione: il gioco richiede che quando il mazzo è finito, ovvero quando il gioco è terminato, ci siano almeno 6 carte scartate.
Almeno.
Non è che detto che le carte inutili non possano essere di più.
E’ una cosa a cui fare attenzione, dal momento che ogni carta giocata che non serve alla risoluzione del caso costa un punto di penalità.
Alla fine del gioco, quando il mazzo di carte s’è esaurito, bisognerà rispondere a domande a risposta multipla, con 2 punti per ogni risposta esatta.

wp-1603543565083.jpg

In conclusione

L’Eredità del Padrino è pubblicato da Ms Edizioni, insieme a tutti gli altri titoli della serie Sherlock basata sul Q-System.
Come tutti i giochi di questo tipo può essere giocato in solitario, ma è nel confronto con gli altri che sta il divertimento.
La difficoltà di questo caso è di livello 1. Propagazione aveva la difficoltà massima, tre.
La differenza si vede. In Propagazione era necessario rileggere anche più volte l’incipit, mentre l’Eredità del Padrino è più lineare.
Il caso esposto è chiaro fin dall’inizio e le carte si possono facilmente disporre sul tavolo in una sequenza di cause-effetto o temporale.

Investigatori alle prime armi

E’ interessante come con un costo contenuto, che consente poco materiale, si riesca a produrre un gioco comunque interessante.
L’Eredità del Padrino ci conferma l’esperienza di Propagazione.
Questo titolo però è meno complesso, decisamente.
Da una parte quindi permette a giocatori, anche non avvezzi a questa categoria di giochi, di divertirsi e non essere presi dallo sconforto perché non sanno dove sbattere la testa.
Detto ciò, l’Eredità del padrino non è incline a colpi di scena, proprio per mantenere un basso profilo di difficoltà.
Consigliato a patire dai 10 anni, ha comunque un tema legato alla morte, quello di Don Salvatore.
Valutate se coinvolgere ragazzi di quell’età.

getyourfan

Vi abbiamo già detto come BoardGame Discount si sia rinnovata in Get Your Fun, un’esperienza del tutto nuova.
Non vediamo l’ora di fare un articolo dedicato.
Nel frattempo possiamo dirvi che trovate sconti al suo interno, come nella vecchia edizione.
Fra questi anche l’Eredità del padrino.

I commenti sono chiusi.