Una collaborazione di Pendragon con Astorina: Diabolik diventa un gioco da tavolo

Pendragon Game Studio ci annuncia che uscirà un titolo da loro edito, Diabolik – Colpi e Indagini.

Box 3_diabolik

Giochi a tema “Diabolik” sono già usciti sotto diversi autori, da tavolo e non.
Il loro successo è stato altalenante. Spesso questo è dovuto al fatto che i tempi forse non erano maturi, ovvero si basavano su meccaniche vetuste.
Altre volte il mancato apprezzamento da parte del pubblico può essere sia dovuto al fatto che l’autore (o l’editore) abbia fatto troppo leva sul brand Diabolik, trascurando la qualità del prodotto come gioco a sé stante.
Chi volesse, può arrivare furtivamente alle conclusioni.

La Jaguar di Diabolik (credit: automobile.ac.it) e la Citroen di Ginko (credit: auto.it)

La Jaguar di Diabolik (credit: lautomobile.aci.it) e la Citroen di Ginko (credit: auto.it)

La storia di di Diabolik

Le avventure di Diabolik pensiamo siano note a tutti. E’ un antieroe, di quelli che affascinano il lettore.
Ogni avventura a fumetti racconta una sua impresa, generalmente un furto.
Noto per i suoi numerosi gadget che lo aiutano a portare a termine le sue missioni, può anche avvalersi della fidanzata complice Eva Kant.
Suo acerrimo nemico è l’Ispettore Ginko. Per entrambi sono iconiche le loro automobili: una Jaguar E-Type per Diabolik e una Citroen DS per Ginko.
Gli aspetti da approfondire sarebbe molto, visto che tutti i personaggi principali della saga hanno subito una profonda caratterizzazione nel corso degli anni.
Sarebbe anche l’occasione di raccontare il primo anno universitario del Redattore, con la lettura dei fumetti di seconda mano, ma ci chiediamo a chi interesserebbe.

diabolik_logo

Chi è Astorina?

Se Pendragon Game Studio non necessita di presentazioni, Astorina forse ha bisogno di qualche riga.
In realtà se seguite il mondo dei fumetti sapete che Astorina è più che famosa casa editrice, di fumetti appunto, milanese.
Fondata da Angela Giussani nel 1962 deve, probabilmente, la sua notorietà, proprio a Diabolik.
Del resto le sorelle Giussani sono le ideatrici di Diabolik. Se vogliamo è una testimonianza positiva di come due donne, in un Italia non proprio nota per il suo avanguardismo, siano riuscite in questo intento.
Adesso la casa editrice è diretta da Mario Gomboli. Il Direttore Editoriale di Astorina vede proprio in Diabolik uno stratega, per il quale ogni colpo è una sfida.
Infatti, chi ha letto o legge le avventure di Diabolik, avrà intuito come aldilà del movente economico ci sia la volontà di sfidare se stesso e di farsi beffe di Ginko o chi per lui.
Ecco perché può essere il tema per un gioco da tavolo.

logo_pendragon

Pendragon Game Studio e DAMThings!

La casa editrice dal drago bianco, per voce del suo numero uno, Silvio Negri-Clementi, è ben lieta e onorata di intraprendere questo progetto, che coinvolge un’icona non solo del mondo fumettistico, ma della cultura pop in generale. Il gioco sarà sviluppato da DAMThings!, fondata da Luca Maragno, che sarà anche l’autore di Diabolik – Colpi e Indagini.
Persona già nota a Pendragon Game Studio, e ai giocatori, per Ride – Gioca o Muori.

Attendendo il film (credit: Astorina)

Attendendo il film
(credit: Astorina)

In conclusione

Pendragon Game Studio ci ha fatto sapere che uscirà un gioco ambientato nel mondo di Diabolik.
Il titolo previsto è Diabolik – Colpi e Indagini. Non è la prima volta che questo editore pubblica giochi ispirati a serie TV o personaggi già noti da fumetti o simili. Ricordate Breaking Bad?
Tolta ambientazione e tempistiche del rilascio, previsto per l’autunno, non sappiamo molto di più sul gioco di per sé.
E’ per questo motivo che questo articolo è un work in progress, ovvero verrà aggiornato appena sapremo qualcosa di più.
Sebbene la passione per Diabolik non sia sia mai assopita,in autunno questo antieroe tornerà di nuovo alla ribalta.
E’ infatti previsto proprio per quest’autunno, dopo l’uscita del gioco, un film su di lui, per la regia di Manetti Bros.
Quindi non ci resta che aspettare di saperne qualcosa di più.

I commenti sono chiusi.