Cube Attack: un astratto spaziale ora su Kickstarter

Cube Attack è uno dei pochi giochi che abbiamo provato su Tabletopia, in realtà perché stavamo scroccando la connessione Internet. Questa volta possiamo parlare con maggiore cognizione di causa.

Era ancora estate, agosto, è faceva un caldo assurdo quando abbiamo giocato a Cube Attack con l’autore Adamo Bencardino.
Conoscevamo già Adamo e la sua Vanagloria Games per un gioco di carte, Vanagloria – The Card Game, che avevamo recensito ad inizio anno.
Oggi la Vanagloria Games, tramite il suo Kickstarter, ci propone un gioco da tavolo sicuramente più articolato.
Nelle conclusioni le nostre considerazioni.

cubeattack

Un astratto dal materiale parco

Lo scopo della Vanagloria era di creare un gioco che facesse parlare di sé non per chissà quale componente, ma per la robustezza del sua meccanica e della giocabilità.
Cube Attack infatti è costituito da un singolo tabellone dove si andranno a muovere, e scontrare i cubetti.
I cubi dovrebbero essere all’incirca delle dimensioni di quelli usati generalmente nei german.
Su alcune facce sono incollati dei figurini (sticker) che indicano lo stato di quel cubetto.
La plancia di gioco può essere vista come una galassia, o una costellazione, dove i Pianeti sono Connessi tra loro da linee.
Sono cerchi concentrici e ogni Pianeta consentirà un’azione particolare al cubetto che vi si posa, se attivato.

Con il cambio di tabellone bisogna rivedere le strategie

Con il cambio di tabellone bisogna rivedere le strategie

Come si gioca

Cube Attack è un gioco per 2-6 giocatori della durata di circa 30 minuti.
La scatola riporta che servono 14 anni per giocare, ma è qualcosa di legato alla burocrazia che non è a un rischio effettivo.
Ok, i cubetti sono piccoli e potrebbero essere ingeriti, ma già giocatori giovani possono arrivarci.
Il regolamento è molto chiaro e spiega per prima cosa gli adesivi sui cubi.
Un triangolo indica che il cubo è armato con un’arma a corta gittata, un quadrato a lunga.
I cubi entrano in gioco disarmati, ma attivare l’abilità del Pianeta Armamentario, lo dota prima di un’arma a corta gittata e con una per combattimenti a distanza con una conseguente attivazione.
Si può anche adottare una strategia più difensiva.
I Pianeti Ferita, ad esempio, permettono di aggiungere un punto ferita al cubetto (mettendone un altro sopra).
Tutto queste abilità introducono al sistema di combattimento.

Il contenuto della copia standard

Il contenuto della copia standard

Combattimento senza dadi

Per fare punti bisogna controllare i Pianeti Luna. Ad ogni fine turno parte un conteggio che aggiorna la classifica.
E’ chiaro quindi che i giocatori lotteranno tra loro per conquistarli. Un’arma a corta gittata richiede che i cubi che si fronteggino siano sullo stesso Pianeta, mentre un’arma a distanza permette di colpire chi si trova in un Pianeta contiguo.
Nessun dado: un cubo attaccato perde sempre un punto ferita. Se non ne ha di addizionali, vedi Pianeti Ferita, torna nella riserva.
Si va avanti fintanto qualcuno non arriva a 64 punti.

L'

L'”esercito dei cubi”: triangolo arma a corta gittata e un quadrato per attacchi a distanza. Basta ruotare i cubi per armarli quando si attivano i Pianeti Armamentario

La campagna Kickstarter

Vanagloria ha pensato a due versioni, come spesso accade, una standard e una deluxe.
La standard è quella con i materiali che abbiamo presentato e costa 24€.
Se al posto dei cubetti desiderate avere più comodi dadi, allora servono 34€.
Come in tutte le campagne ci sono dei stretch goals, ovvero dei componenti bonus che vengano aggiunti nelle confezioni se si raggiungono certe cifre di raccolta.
Generalmente sono amenità, come miniature o monete in metallo.
In questo Kickstarter di Cube Attack i premi sono, per così dire, più utili. Sono infatti tabelloni alternativi, dedicati per un certo numero di giocatori.
La consegna della vostra scatola avverrà l’anno prossimo, a Dicembre 2021.
Contenute le spese di spedizioni: solo 6€.

vangagloriagames

In conclusione

Cube Attack, sebbene abbia “tinte spaziali”, è un gioco astratto.
Totalmente indipendente dalla lingua e il regolamento stesso è proposto in diverse lingue.
L’autore, Adamo Bencardino, ha giocato con noi quest’estate nelle prove su Tabletopia.
64 punti sembrano difficile da raggiungere, ma il gioco cresce esponenzialmente.
Nei primi turni farete pochi punti, poi quando l’esercito di cubi sarà abbastanza nutrito farete un sacco di punti.
L’autore ha prestato attenzione ad escogitare un ordine di turno che non favorisse nessuno.
Anche le Lune sul tabellone non sono disposte casualmente.
Le regole sono molto semplici, ma è comunque un gioco molto strategico, così che l’esperienza di un giocatore al tavolo si fa sentire.

Anche i ragazzi di The Dice Tower hanno giocato a Cube Attack

Amanti dell’informazione perfetta

Nessun colpo di scena a Cube Attack, tutto è calcolabile come in una partita a scacchi.
Per la semplicità dei materiali e per al robustezza del gioco, ci ricorda un po’ Triad, anche se poi si parla di un gioco diverso.
Sicuramente per prendere dimestichezza col gioco servono più partite, ma questo è un fattore che aumenta la longevità del gioco.
Le strategie poi possono cambiare qualora si passi ad un nuovo tabellone.

getyourfan

Come sapete, ormai da qualche settimana Get Your Fun ha avviato una sezione per gruppi di acquisto di progetti Kickstarter.
Al momento non sembra che Cube Attack ci sia, ma magari potrebbe uscire.
Seguite il sito per saperlo.

I commenti sono chiusi.