Cacao: aiutiamo gli indigeni dell’Amazzonia

“Cacao…meravigliao”. Tanto lo so la state canticchiando. E’ normale. E’ automatico. In realtà siamo di fronte al cugino di Carcassone, da cui riprende il meeple. Ma solo uno. Un unico lavoratore per un gioco, alla fine, di piazzamento tessere e lavoratori? Com’è possibile?

gioco-da-tavolo-cacao-uplay-edizione-italianaCacao
Cranio Creations

Da 2 a 4 giocatori. Età 8+
Durata di una partita: 45 min.
Prezzo: circa 30 eur

 

 

E’ questa la genialata di Cacao. Riassumendo brevemente, possiamo dire che ciascun giocatore è a capo di un villaggio di indios della foresta (boh..forse aztechi…forse Maia…insomma sembrano precolombiani). Per fare questo viene data una plancetta che rappresenta il villaggio. In questo spazio possiamo raccogliere i dischi del sole (dettaglio), l’avanzamento di un meeple sul corso di un fiume, conservare il denaro ed, infine, le amate fave di cacao. Da notare come tutto sia ben riposto nella scatola.

IMG_20170130_213124

L’economia del cacao

Esatto, questi indigeni vivono attorno all’economia del cacao. Ne raccolgono difatti le fave, che vendono al mercato. Altro sistema di sostentamento è il lavoro nelle miniere d’oro e il lavoro nel tempio (prenderanno delle offerte immagino…).
Ognuno dei partecipanti ha delle tessere con disegnati ai bordi un certo numero di lavoratori, da 1 a 3. Queste tessere le deve posizionare accanto ad altre tessere, le tessere giungla. In base al tipo di tassello giungla riceve quello che rappresenta e lo porta al villaggio. Si crea quindi un puzzle dove si alternano le tessere lavoratore dei vari giocatori e le tessere giungla. Scopo del gioco è ottenere il massimo numero di monete d’oro.

IMG_20170130_210506

Un gioco veloce

Cacao si gioca bene in qualsiasi numero dei giocatori ed è molto più veloce del papà Carcassone. Probabilmente è anche più immediato ed è facile stabilire un legame di causa ed effetto senza scervellarsi troppo. La spiegazione qui data è alquanto sommaria, ma dovrebbe rendere l’idea. Per il resto il regolamento si impara davvero in pochi minuti e ha una curva di apprendimento rapida, che permette ai neofiti di sentirsi anch’essi competitivi. Buona l’interazione fra i giocatori, perché, quando piazzate una tessera giungla, questa ha effetto su tutte le tessere lavoratore adiacenti, comprese quelle avversarie. Infine da sottolineare una certa componente fortuna, data dalla pesca delle tessere. Tuttavia il giocatore ha sempre tre tessere lavoratore fra cui scegliere e due giungla, non sentendosi mai impotenti davanti al caso.

La vostra bacca di cacao la trovate su BoardGameDiscount: cosa aspettate?

I commenti sono chiusi.