Austerity: sapresti fare di meglio al governo?

Riprendiamo un po’ a parlare di giochi da tavolo in solitario.
Questa volta siamo alle redini del governo con Austerity.

Tempo di lettura 5 minuti

Se il 2020 è stato un anno da incubo a causa del COVID-19, anno fa ci sono stati problemi analoghi.
Ci riferiamo alla Grande Recessione. Sebbene non paragonabile all’attuale pandemia, fu sicuramente un evento storico.
Se ora il lockdown è sulla bocca di tutti, all’epoca si parlava di austerity per risanare i conti.
Il print & play che vi presentiamo oggi è proprio Austerity e dovrete, per l’appunto, risanare la crisi.
Alle conclusioni capirete se ce l’abbiamo fatta.

pic2623312

Austerity
(Jake Staines)

Un solo giocatore. Età 8+

Durata: 20 minuti
Costo: gratis


Non serve essere dei maghi del bricolage

Austerity è un print & play

I print & play sono giochi, lo abbiamo detto mille volte, dove si scaricano dei pdf da internet e si stampano.
In alcuni casi è sufficiente una stampante in bianco e nero, altre a colori.
Eventuali pedine, dadi e attrezzatura varia sono a carico del giocatore, ovviamente.

Copia del tabellone in italiano

Copia del tabellone in italiano (da utente BGG ernus)

Un tabellone e qualche extra se volete

Austerity ha un singolo tabellone A4, meglio se stampato a colori.
Ne serve solo uno, dal momento che in Austerity non si usano né penne né matitine.
Oltre al gioco base, come vedremo, ci sono degli scenari giocabili.
Per usarli, si stampano altri fogli A4 e si ritagliano in modo da avere dei biglietti.
Nel corso del gioco non ci sono azioni che richiedono di mescolare questi biglietti oppure di maneggiarli spesso.
Lo spessore di un banale foglio A4 è sufficiente.
L’unico Art Attack è, se volete, ritagliare questi biglietti seguendo le linee tratteggiate.
Ci può riuscire chiunque.

Una fase di gioco col kit del giocatore solitario

Una fase di gioco col “kit del giocatore solitario”

Il materiale a carico del giocatore non è poco

Se la serie XX72 è basata su normali dadi a sei facce (d6 in gergo), Austerity è un pochino più pretenzioso.
Richiede infatti una manciata di cubetti, tipo quelli dei giochi german (Valparaiso ad esempio).
In questo caso è difficile riparare con materiali di fortuna, perché devono avere colori diverse e forme simili.
E’ vero che nel pacchetto PDF c’è la possibilità di stampare e ritagliare qualche segnalino, ma non è la stessa cosa.
Detto ciò, noi abbiamo costruito un kit per i giochi da tavolo in solitario.
Internet o il vostro negoziante di fiducia vi permettono di costruirlo con una manciata di euro.
Ci sarebbe bisogno anche di un sacchetto di stoffa dove mettere i cubetti e pescarli a casa.
Se siete personcine oneste, anche un bicchiere o una tazza può andare bene. Basta non sbirciare durante la pesca.

La Pubblica Sicurezza è crollata a zero: game over

La Pubblica Sicurezza è crollata a zero: game over

Un sacchetto pieno di insidie

La meccanica bag building

Non ricordiamo se è il primo bag building che vi presentiamo.
In questo tipo di giochi c’è un sacchetto (bag) che bisogna riempire seguendo delle regole (building).
Generalmente vengono offerte delle possibilità su cosa e quanto buttare dentro al sacchetto.
Si è poi chiamati a pescare alla cieca degli elementi.
Se vogliamo il sacchetto è come un dado gigante la cui probabilità che esca un risultato dipende da come lo abbiamo costruito.
L’atto della pesca è, ma non è proprio così, un push your luck: è casuale, ma sapete voi quanto spingersi in base al contenuto del sacchetto, che fra una pesca e l’altro è sempre consultabile.

Oltre a tre Istituzioni base se ne possono aggiungere altre

Oltre a tre Istituzioni base se ne possono aggiungere altre

Gestire una nazione da tanti aspetti

In Austerity la vostra nazione e il vostro governo è misurata su 5 Tracciati: Occupazione, Sicurezza Pubblica, Benessere, Salute e Popolarità.
Questa è una nostra libera traduzione dal gioco che nasce in inglese.
Questi tracciati vanno da 0 a 10, con un cubetto che segna lo stato attuale e quando arriva a 0 segna la fine del gioco.
Tre invece sono le Istituzioni: Impresa Privata, Sicurezza Nazionale e Welfare.
Queste istituzioni possono essere Finanziate, se possibile, dando dei bonus.
Possono anche subire Tagli, cosicché dopo 3 volte che la stessa Istituzione subisce un ridimensionato causerà un malus.

Questa carta, il cui uso è opzionale, permette di avvalersi di una economia di libero mercato o di protezionismo. Su un lato c'è scritto come attivare una o l'altra modalità

Questa carta, il cui uso è opzionale, permette di avvalersi di una economia di libero mercato o di protezionismo. Su un lato c’è scritto come attivare una o l’altra modalità

Ogni anno si svuota il sacchetto

Un anno nel gioco consiste nello svuotare il sacchetto.
Si pescano a caso due cubetti alla volta e una tabella, in base alla coppia di colori, ci dice come regolare i vari tracciati.
I cubetti più odiati sono i Neri che rappresentano i debiti. Richiedono sempre un Taglio di almeno un Istituzione, a scelta del giocatore.
I cubetti Rossi rappresentano il crimine e l’agitazione.
Positivi invece il Bianco (benessere) e il Blu (polizia e sicurezza).
I cubetti Gialli sono i più desiderati perché permettono di Finanziate le Istituzioni o possono essere eliminati dal gioco insieme a un cubetto Nero. Sono infatti le entrate.
Lo scopo del gioco è proprio: ripagare tutti i debiti.
Come si diceva, il giocatore ha un po’ di scelta su come costruire il suo sacchetto.
Alzare le Tasse, ad esempio, creerà del malcontento (aggiunta di un cubetto Rosso), ma anche farà avere allo Stato più entrate (aggiunta di un cubetto Giallo).

Questo scenario deve essere concluso in un numero prefissato di turni

Questo scenario deve essere concluso in un numero prefissato di turni

Possibilità di gioco a scenari

Come dicevamo, c’è la possibilità di rendere il gioco un più ampio.
Si possono introdurre le tipologie di Stato, come una Repubblica Socialista o una Democrazia Capitalista.
Ogni Stato ha una composizione iniziale del sacchetto e un modello sociale ed economico diverso.
Questa parte è affidata ad un altro set di carte, dove c’è il Libero Mercato e lo Stato di Polizia, ad esempio.
Diversa la situazione degli Scenari.
In un ognuno di questi i valori sui tracciati ad inizio partita sono differenti e ci sono regole addizionali, nonché obiettivi diversi.

Sei le tipologie di governo, ciascuno con il suo set iniziale di cubetti e modello socio-economico

Sei le tipologie di governo, ciascuno con il suo set iniziale di cubetti e modello socio-economico

Risorse online

Tutto il materiale necessario per giocare si trova online sul sito di BGG.
Ci permettiamo di riportare qui una selezione citando gli autori:

  • Austerity-v1.2 dello stesso autore (Bichatse). In inglese, il file compresso contiene tutto il materiale per giocare.
  • AusterityITA1.1 versione italiana del gioco a cura dell’utente ernus.

La versione digitale di Volpe Giocosa

Volpe Giocosa ha ricreato Austerity in una versione per PC

E’ chiaramente un prototipo ed è un eseguibile in formato exe.
Sembra di essere ripiombati negli Anni 80.
Dopo un severo debug (attività per cercare e risolvere errori), verrà rilasciato in una veste più attraente.
Da questo punti di vista è un work in progress.

Il gioco funziona con i cubetti che pescati dal sacchetto finisco nella casella

Il gioco funziona con i cubetti che pescati dal sacchetto finisco nella casella “Current Affairs”. Una volta risolti finiscono in “Used”. Se escono cubi Gialli, e non vengono spesi in altre attività, possono essere messi da parte in “Treasury”. Alla fine dell’anno (turno) i cubi in “Used” tornano nel sacchetto.

In conclusione

Austerity è un gioco di Jake Staines che ci riporta alla crisi economica di qualche anno fa.
In questo gioco, gratuito e scaricabile da internet, dovremmo infatti gestire una nazione con qualche difficoltà economica, cercando di risanare il debito.
Le vicende che durante gli anni di governo si succedono dipendono da che cubetti che escono dal sacchetto, che in parte contribuiamo noi a decidere come riempirlo (bag building).
Il materiale di gioco è poco e non ci sono parti consumabili da reintegrare dopo ogni partita (vedi i roll & write della pregievole serie XX72).
Tuttavia i cubetti, sebbene poco costosi, possono essere difficili da reperire, a meno di cannibalizzare qualche altra scatola.

Bisogna prenderci la mano

In principio il gioco risulta un pochino difficile e cattivo.
Dopo qualche partita si capisce come fluttuano i Tracciati e cosa tenere meglio sott’occhio.
A quel punto è il momento di introdurre differenti forme di governo e di modelli socio-economici e magari gli scenari.
Austerity garantisce insomma diverse ore di divertimento e se non avete la possibilità di stampare niente, allora potete giocar con la nostra versione per PC.
Non è la stessa cosa, ma promettiamo di migliorarla.
E se state pensando ad uno Scenario legato alla pandemia, vi anticipiamo che è in lavorazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code